Menu
Cerca

Chiesti 18 anni per l’ex imam delle Torri

Chiesti 18 anni per l’ex imam delle Torri
Cronaca Treviglio città, 13 Febbraio 2019 ore 18:19

Diciotto anni di reclusione. E’ questa la richiesta che il Pubblico Ministero della direzione distrettuale antimafia di Cagliari Danilo Tronci ha formulato nei confronti di Hafiz Muhammad Zulkifal, L’ex imam delle torri di Zingonia.

Chiesti 18 anni per l’ex imam delle Torri

Secondo l’accusa Zulkifal era un tassello fondamentale di una cellula terroristica con sede a Olbia per la quale l’Imam avrebbe raccolto fondi e fatto proselitismo proprio sotto le torri Athena.  Il suo compito, secondo gli inquirenti, era soprattutto quello di raccogliere fondi per finanziare gli attentati. Una lunga scia di morte, iniziata nel 2009 con l’esplosione di una bomba al mercato di Peshawar che uccise 137 persone, soprattutto donne e bambini. Per quell’attentato fu ritenuto colpevole il suo complice Sultan Wali Khan. Ma secondo Danilo Tronci il responsabile spirituale della strage sarebbe proprio Zulkifal. Sarebbero invece sei gli attentati organizzati e diretti direttamente dall’ex imam delle Torri.

L’arresto e il ritorno a Zingonia

Arrestato nel 2015 a Pognano poche settimane fa Zulkifal era tornato in prima pagina nella cronaca in occasione della sua scarcerazione. Scaduti i termini per la custodia cautelare in carcere il Tribunale aveva deciso di rimandarlo proprio a Zingonia, dove tutt’ora Zulkifal risiede.  Per gli uomini ritenuti i capi dell’organizzazione criminale è stato richiesto l’ergastolo mentre per gli altri pene che vanno dai 6 ai 18 anni di carcere.  La sentenza è prevista per il 15 marzo. Oltre alla condanna il Pm ha richiesto l’espulsione dal territorio nazionale di tutti gli imputati.

TORNA ALLA HOME