Cronaca

Chiesa lontana a messa si va in pullman

Per salire non serve alcun biglietto obbligatorio, bensì chi vuole, può donare un’offerta. Sei tappe intermedie in cui sono stati affissi i cartelli «Fermata bus parrocchiale»

Chiesa lontana a messa si va in pullman
Cronaca 03 Novembre 2017 ore 11:14

Chiesa lontana a messa si va in pullman. Una bella novità per i fedeli delle cinque parrocchie, lontane parecchi chilometri l’una dall’altra: Soncino, Borgo San Pietro, Melotta, Casaletto di Sopra e Isengo.

Chiesa lontana, arriva il Fedelibus

Il «fedelibus», così è stato ribattezzato il pullman gran turismo affittato presso l’azienda di trasporti «Palumbo Tour» e pagato dalla comunità ecclesiastica locale, per far partecipare le persone alle cerimonie religiose più importanti, quali novene dei morti, Immacolata, Natale e Pasqua. Per salire non serve alcun biglietto obbligatorio, bensì chi vuole, può donare un’offerta. Sei tappe intermedie in cui sono stati affissi i cartelli «Fermata bus parrocchiale», con relativi orari e immagini.

Un sacerdote come autista

Alla guida del pullman don Massimo Cortellazzi, il collaboratore pastorale per Soncino che abita a Casaletto di Sopra e in passato ha conseguito la patente D, necessaria proprio per guidare gli autobus. «Il servizio è molto gradito come dimostra l’incremento di passeggeri nelle varie occasioni - ha sottolineato il sacerdote - All’ultimo viaggio erano addirittura 45 i partecipanti, per lo più di età superiore ai cinquant’anni, benché ci siano pure alcuni ragazzi con i genitori. Sono nato in campagna, nel mantovano e fin dall’adolescenza ho guidato trattori, poi durante il seminario ho ottenuto la patente C, D ed E. Per iniziativa dell’Amministrazione comunale già durante l’estate avevo accompagnato i ragazzi della Melotta e di Casaletto al Grest a Soncino con un pulmino».

L’idea è partita dal parroco don Giuseppe

«Il nuovo parroco don Giuseppe Nevi è venuto a saperlo ed entusiasta mi ha affidato questo incarico - ha raccontato - Aveva notato come il territorio fosse molto vasto e tanti parrocchiani fossero anziani con problemi e grandi difficoltà a spostarsi. Pertanto ha deciso di noleggiare un autobus che fa la spola tra i paesi per trasportare i fedeli e aiutarli a partecipare ai momenti di preghiera nella chiesa di San Giacomo a Soncino. Sono stato assunto dalla “Palumbo Tour” con contratto regolare. L’autobus è grande e richiede attenzione in quanto le strade di campagna sono tortuose e strette, però a me piace condurlo. Per il futuro certamente riproporremo il servizio durante l’Immacolata e la novena di Natale. Inoltre stiamo valutando se acquistare il pullman, invece di prenderlo a noleggio».