Cgil Bergamo lancia un concorso fotografico sul "Pubblico"

Le foto più belle verranno inserite nel calendario 2020 del sindacato. Un corso di fotografia in regalo per l'autore della migliore.

Cgil Bergamo lancia un concorso fotografico sul "Pubblico"
21 Settembre 2019 ore 10:18

Quali immagini evoca il termine “pubblico”? È la domanda che la FP-CGIL Bergamo, il sindacato che tutela i lavoratori di stato e parastato (e privati afferenti), rivolge agli appassionati di fotografia non professionisti, lanciando la prima edizione del concorso fotografico “Pubblico è …”.

Cgil Bergamo

“Chiediamo a chi parteciperà di raccontare attraverso il proprio obiettivo fotografico che significato dà alla parola ‘pubblico’, nel senso più ampio e libero possibile - ha spiegato Dino Pusceddu della FP-CGIL provinciale - Le tredici fotografie più belle verranno pubblicate all’interno del calendario 2020 che distribuiremo negli enti pubblici della provincia di Bergamo. All’autore dello scatto ritenuto più significativo dalla nostra giuria abbiamo pensato di regalare un corso di perfezionamento in tecnica fotografica”.

C'è tempo fino al 23 ottobre

Per l’invio delle foto c’è tempo fino al 23 ottobre, alle ore 24. Le immagini, con inquadratura in orizzontale e a colori, devono essere spedite in formato JPG profilo colore sRGB, con dimensioni massime di 2500 pixel nel lato maggiore e non superiore a 2 megabyte. La partecipazione al concorso è a titolo gratuito. Il 30 ottobre è prevista la riunione della giuria, mentre la comunicazione dei risultati avverrà il 16 novembre. Dettagli e regolamento chiamando lo 035.3594310 o scrivendo a  fpbergamo@cgil.lombardia.it.

Come inviare le foto

Le foto possono essere inviate attraverso il caricamento sul sito internet concorsofotografia.fpcgilbergamo.it, seguendo le istruzioni riportate sul sito e compilando tutte le informazioni richieste sul form; oppure tramite email all'indirizzo dino.pusceddu@cgil.lombardia.it unicamente tramite la piattaforma Wetransfer, corredate dalla compilazione di apposito modulo; o infine su supporto elettronico, consegnate alla Segreteria della CGIL di Bergamo in Via Garibaldi 3, fornendo contestualmente il modulo correttamente compilato. In caso di parziale compilazione e mancata accettazione del regolamento, l’autore non sarà ammesso al concorso.

TORNA ALLA HOME

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter