Menu
Cerca
Carabinieri Cremona

“Cerchiamo asparagi selvatici”, ma erano usciti per la droga

La segnalazione dei Carabinieri di Cremona: troppi assuntori di stupefacenti si recano in campagna - spesso con scuse assurde - per comprare droga.

“Cerchiamo asparagi selvatici”, ma erano usciti per la droga
Cronaca Cremasco, 05 Aprile 2020 ore 11:05

Questo il rilievo dei Carabinieri della Compagnia di Cremona dopo un fine settimana di controlli.

Gente in campagna? Spesso per la droga

Come dichiarato all’interno di un comunicato stampa dal Maggiore Lorenzo Carlo Maria Repetto dei Carabinieri di Cremona, nel corso degli ultimi servizi di controllo le forze dell’Arma hanno fermato diverse persone – talvolta anche in gruppo – in aperta campagna con motivazioni a dir poco improbabili.

Asparagi, rane e serenità: in realtà cercavano droga

Come riportato dai Carabinieri, infatti, oltre venti persone sono state sanzionate solo nelle giornate di venerdì e sabato. “Hanno tentato di giustificarsi con le storie più bizzarre: da chi, in gruppo, dichiarava di cercare asparagi selvatici a chi era impegnato nella pesca delle rane o nella ricerca di serenità o aria pura”. In realtà, in seguito ai dovuti controlli, la maggior parte delle persone fermate sono state sorprese a detenere o acquistare stupefacenti.

Senza luoghi di scambio i pusher vanno nei campi

L’ipotesi dei Carabinieri è che, vista la chiusura di bar e locali, lo smercio di stupefacenti si sia in questo periodo spostato in campagna.

I numerosi clienti abituali dei pusher, con la necessità di accaparrarsi una dose di droga, si spingono nelle zone di campagna anche più periferiche dove gli spacciatori sfruttano nascondigli, spesso vicino ai canali irrigui, per l’attività di spaccio – dichiarano i Carabinieri – I movimenti sospetti sono stati spesso segnalati anche dagli agricoltori, segno di un vero e proprio via vai dello spaccio”.

TORNA ALLA HOME.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli