compleanni speciali

Cento candeline per Giuseppina, festa grande all'Rsa Balicco

Giuseppina, classe 1921, ha compiuto 100 anni lo scorso 31 agosto. 

Cento candeline per Giuseppina, festa grande all'Rsa Balicco
Cronaca Media pianura, 09 Settembre 2021 ore 09:11

Giuseppina spegne 100 candeline: festa grande all’Rsa di Martinengo "Balicco". Giuseppina, classe 1921, ha compiuto 100 anni lo scorso 31 agosto.

La sua vita

Giuseppina Lucchetta è nata a Fossalta di Piave (Venezia) da una famiglia povera, composta dal padre Antonio e la Madre Maria Paludo; insieme ad altre tre sorelle: Francesca, Renata e Teresina. "Erano gli anni della guerra, e si viveva a stento: dormivano nelle stalle e mangiavano latte con polenta, fagioli…e quello che capitava – hanno raccontato le nipoti Mariangela, Morena e Maurizia –  La famiglia, dopo circa dieci anni o giù di lì, si trasferì a Bresso in provincia di Milano. Le quattro sorelle lavoravano curando i bambini delle famiglie benestanti, e poi, quando furono grandi, Giuseppina andò a lavorare prima alla Breda, e successivamente alla Sant’Agostino di Niguarda, di Milano,  dove confezionava calze di nylon e cotone".

 

All’età di 20 anni, Giuseppina contrasse il tifo, che le provocò febbre alta per molti giorni. "Le cure ai tempi consistevano nel mettere il ghiaccio per abbassare la febbre e dissero successivamente che forse, proprio per quel motivo, non poté avere figli – hanno aggiunto le nipoti –  Quando Giuseppina guarì, si ammalò Teresina di TBC e fu curata in un sanatorio di Camerlata, fortunatamente guarendo dopo qualche tempo. I tempi erano duri, ma anche Renata, sua sorella, trovò lavoro alla Breda come Giuseppina, e li entrambe conobbero i loro rispettivi mariti: Renata conobbe Luigi, mentre Giuseppina conobbe Rinaldo ed entrambe si sposarono. Teresina, guarita, si sposò con Dante e misero in piedi un negozio di vernici. Francesca invece sposò Mario conosciuto alla Pirelli. Le quattro sorelle erano delle bellissime ragazze che sapevano divertirsi, andavano a ballare con i loro mariti, amavano le recite dei teatri di Milano: Dal Verme, Smeraldo ecc.… Le quattro famiglie quindi si sono sempre frequentate rimanendo sempre unite ed in contatto, vivendo in paesi limitrofi. Tutti i pretesti erano buoni per fare festa, oppure una bella partita a carte “donne contro uomini”. Purtroppo Francesca fu la prima a lasciarci, e successivamente anche Renata dopo qualche anno. Teresina invece vive a Paderno con figlia e genero, e sta abbastanza bene, rimanendo spesso in contatto con Giuseppina".

TORNA ALLA HOME