Menu
Cerca

Castel Rozzone in lutto: addio a Fiorangela Pala – TreviglioTv

Castel Rozzone in lutto: addio a Fiorangela Pala – TreviglioTv
Cronaca 06 Aprile 2017 ore 11:30

Redazione, 6 aprile 2017

(Fiorangela Pala, 69 anni)

Stroncata a 69 anni da un aneurisma cerebrale, Castel Rozzone saluta per l’ultima volta Fiorangela Pala.

C’era tutta la comunità di Castel Rozzone venerdì mattina a stringere per l’ultima volta in un affettuoso e riconoscente abbraccio Fiorangela Pala, la cui  precoce scomparsa è stata vissuta come un fulmine a ciel sereno da tutti i rozzonesi a cui la generosa disponibilità di Fiorangela era ben nota. 

Molto attiva in paese, Fiorangela sorrideva sempre e amava i sorrisi degli altri. Ma la sua vera passione erano le persone, e in particolare quel che le stava più a cuore era come o cosa potesse fare per aiutarle. «Fiorangela è stata la prima presidente della sezione Avis di Castel Rozzone – ha dichiarato Adriano Monticelli, attuale presidente dell’Avis locale – In collaborazione col compianto Carlo Pizzetti, fondatore dell’Avis di Treviglio, Fiorangela fondò nel ’75 la sezione avisina del nostro paese, rimanendo in carica per tre anni ma di fatto facendo parte per tutta la vita. Ho avuto la fortuna di esserle amico per anni e il tempo ha rinsaldato questo bel rapporto di amicizia con Fiorangela, che era sempre prodiga di consigli, aiuti e partecipazione con tutti. Tutto ciò che era solidarietà nella nostra comunità la vedeva protagonista. La notizia della sua improvvisa scomparsa ci ha immensamente addolorati». Ma la generosa disponibilità di Fiorangela non era confinata ad una sola realtà, sentiva il dono per gli altri quale una vera e propria missione e non si sottraeva mai davanti alla necessità o ai bisogni di qualcuno. Oltre all’impegnata militanza nell’Avis infatti a Fiorangela va riconosciuto un altro importante merito: quello della fondazione di una sezione locale dell’Aido, l’associazione italiana per la donazione di organi, nata nell’83 proprio dalla sentita volontà e vocazione di donare qualcosa di sé agli altri. «Oltre ad aver contribuito alla fondazione di una sezione locale dell’Aido nella nostra Castel Rozzone facendo parte anche del direttivo, Fiorangela ci ha sempre sostenuto fino alla fine, scegliendo generosamente di donare cuore, reni e cornee. Le siamo tutti riconoscenti, ma di certo chi ha ricevuto il suo buon cuore deve ritenersi doppiamente fortunato» ha affermato Sara Ferri, presidente Aido di Castel Rozzone. Un impegno costante quello di Fiorangela coltivato anche come volontaria in oratorio. «Ringraziamo di cuore tutta la comunità, il sindaco Giusy e le associazioni Avis ed Aido – ha concluso la figlia Tania Rozzoni – Mia mamma ha dato molto alla comunità e la comunità ci ha abbracciato in questo momento così difficile».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli