Menu
Cerca

Castel Rozzone a un passo dal commissariamento

Castel Rozzone a un passo dal commissariamento
Treviglio città, 10 Luglio 2018 ore 09:05
Il Comune di Castel Rozzone ha sfiorato il commissariamento. Il come e i perché sono emersi martedì sera, durante il Consiglio comunale che prevedeva l’approvazione del bilancio consuntivo 2017, in ritardo di circa un paio di mesi.

Bilancio in ritardo, il segretario lascia

A stupire non è stato il ritardo del bilancio, ma proprio le cause che l’hanno provocato. Sotto esame è infatti finita l’incomunicabilità tra la segretaria comunale Mariarosa Armanni e l’ufficio Tecnico, guidato dall’ingegner Cinzia Lanza.  «Le mie non sono dimissioni – ha dichiarato Armanni – La convenzione con questo Comune è infatti scaduta il 2 luglio. La scelta di non rinnovarla deriva dal fatto che non riesco a lavorare come vorrei e dalla mancanza di collaborazione soprattutto con una persona. Non ho nulla contro questa Amministrazione comunale, ma preferisco lasciare spazio a qualcun’altro».

Manca un ufficio ragioneria

Queste parole hanno scatenato le perplessità delle minoranze, che hanno voluto vederci chiaro  "Cosa sta succedendo - ha detto Pavesi - il Comune ha rischiato il commissariamento per questioni pare solo formali? Noi consiglieri siamo chiamati a deliberare ancora una volta in ritardo rispetto alle norme di legge pare per una conflittualità interna ai servizi comunali. Serve prendere una posizione chiara a vantaggio dei cittadini". "Siamo stati noi a illustrare la situazione al prefetto - ha replicato Reduzzi -  Dal 2015 stiamo sopperendo all’assenza dell’ufficio ragioneria. Non posso indubbiamente sollevarmi da tutte le responsabilità per non essere riuscito a colmare queste mancanze, ma è stato fatto tutto il possibile".