Cassanopoli finanzia due opere pubbliche

I soldi arrivano dalla sentenza della Corte dei conti per danno di immagine che un mese fa aveva portato al patteggiamento di due ex politici. Serviranno per riqualificare l’attuale pista di atletica e per passare ai lampioni a led

Cassanopoli finanzia due opere pubbliche
17 Febbraio 2019 ore 10:14

Cassanopoli, grazie alla sentenza della Corte dei conti per danno di immagine c’è un tesoretto da quattrocentomila euro che servirà per realizzare due importanti interventi.

Cassanopoli finanzia due opere

Non tutto il male vien per nuocere. Un proverbio che in questo caso calza a pennello, dato che quest’anno, grazie alla nota vicenda di Cassanopoli, il Comune si trova con un tesoretto da quatrocentomila euro che utilizzerà in parte per riqualificare la pista di atletica e in parte per completare la sostituzione dei vecchi lampioni a lampade alogene con quelli più economici a led, al fine di abbattere drasticamente la bolletta energetica. La cifra corrisponde infatti ai duecentomila euro a testa che due ex politici cassanesi, l’ex consigliere Sergio Bestetti e l’ex assessore Marco Paoletti, accusati per la vicenda della Tangentopoli cassanese dalla Corte dei conti di aver causato un danno di immagine alla città, hanno versato a seguito del loro patteggiamento.

Nella Gazzetta dell’Adda

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta dell’Adda in edicola e nell’edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 16 febbraio 2019.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.