Cronaca

Casirate saluta il vicario don Pierluigi dopo sette anni

Questa sera in oratorio il saluto della comunità di Casirate al curato don Pierluigi Fontana che lascia il paese dopo sette. Al suo posto il vescovo ha nominato nuovo vicario don Gabriele Barbieri

Casirate saluta il vicario don Pierluigi dopo sette anni
Cronaca 10 Settembre 2017 ore 09:44

Questa sera in oratorio il saluto della comunità di Casirate al vicario don Pierluigi Fontana. Il sacerdote lascia il paese dopo sette anni in cui ha affiancato il parroco don Luigi Nozza nella gestione dell'oratorio. Al suo posto il vescovo ha nominato nuovo vicario don Gabriele Barbieri.

Il vicario don Pierluigi lascia Casirate

Don Pierluigi Fontana lascia la parrocchia di Casirate dov'è stato vicario per sette anni. Il 35enne sacerdote è stato nominato, nei mesi scorsi, vicario alla parrocchia Cristo Re di Cremona. Al suo posto il vescovo di Cremona Antonio Napolioni ha nominato vicario a Casirate don Gabriele Barbieri, 31 anni, nativo di Vailate. Anche lui, come don Pierluigi, è stato ordinato sacerdote il 12 giugno 2010. Sinora ha ricoperto la carica di vicario nella parrocchia di Bozzolo (Mantova).

Stamattina la messa in oratorio, stasera il saluto

L'ultima messa di don Pierluigi Fontana a Casirate verrà celebrata stamattina, alle 10.30, all'oratorio San Marco. Qui è in corso la tradizionale festa dell'oratorio settembrina. E stasera alle 19, sempre in oratorio, i fedeli di Casirate potranno gustarsi un aperitivo e alle 21 ci sarà la festa di commiato del 35enne vicario parrocchiale che lascia il paese dopo 7 anni di servizio parrocchiale destinato a Cremona.

Il nuovo vicario è un vailatese

A sostituire don Pierluigi come vicario parrocchiale a Casirate il vescovo di Cremona ha nominato don Gabriele Barbieri. Nativo di Vailate, 31 anni, don Gabriele come don Pierluigi è stato ordinato sacerdote il 12 giugno 2010. Arriva dalla parrocchia di Bozzolo, nel mantovano. Entrato nel Seminario Minore nel 2002, dopo il ginnasio, don Gabriele durante gli anni di formazione ha prestato servizio pastorale alla casa di riposo di Casalbuttano e alla «Casa della Speranza» di Cremona e nelle parrocchie di Casanova del Morbasco-Cortetano, Pizzighettone e Spinadesco. Si è occupato anche dell’animazione vocazionale collaborando con il Centro diocesano vocazioni. Ha svolto l’anno di diaconato presso l’unità pastorale di Vicomoscano-Quattrocase-Fossacaprara-Casalbellotto, aiutando nella conduzione degli incontri di catechesi per i detenuti della Casa circondariale di Cremona e collaborando per i corsi di preparazione al matrimonio.