Cronaca
Lutto

Caravaggio piange Annamaria Radaelli, barista dal cuore grande

L'ex titoalre del Bar Caravaggio si è spenta a 61 anni dopo un lungo Calvario. I funerali saranno celebrati venerdì 5 agosto.

Caravaggio piange Annamaria Radaelli, barista dal cuore grande
Cronaca Gera d'Adda, 04 Agosto 2022 ore 09:26

L'ex titolare del Bar Caravaggio Annamaria Radaelli è mancata martedì 3 agosto, in serata, nella sua casa di via Valle, a 61 anni. Da dieci lottava contro un mieloma che non le ha lasciato scampo.

Annamaria Radaelli stroncata da un mieloma

Da ragazza aveva lavorato nel locae dei suoi genitori, il "Bar della ruota", poi qualche anno come dipendente nella ditta "Prandoni" di Treviglio e infine con il marito Angelo Nossa Bielli aveva gestito il Bar Caravaggio dal 1989 al 2011. Una vita dietro il bancone, e proprio quando aveva deciso di smettere il destino le ha riservato una sorte crudele: la scoperta di essere affetta da un mieloma.

"Un Calvario affrontato con una forza incredibile"

La malattia che l'ha colpita ha spento il sogno di potersi godere la pensione con la famiglia ma non la sua tenacia. Annamaria non ha mai smesso di combattere e di sperare.

"Era una donna dal cuore grande e con una forza incredibile - ha ricordato il marito - in questi anni non si è mai lamentata ma ha dovuto affrontare un Calvario: non poteva praticamente uscire, ha vissuto come in galera a parte qualche uscita in auto: non ha mai usato la carrozzina, voleva che la ricordassero com'era".

In città era un'istituzione

"Annamaria era una donna buona, più solare di me e la gente le voleva bene - ha continuato il marito - Lo ha dimostrato la folla di persone che è venuta a farle visita e che la ricorda con affetto, era diventata un'istituzione a Caravaggio. La casa è piena di fiori, voglio ringraziare tutti di cuore".

I funerali saranno celebrati venerdì 5 agosto alle 9.30 nella chiesa parrocchiale.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola venerdì 5 agosto.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter