Caravaggio in lutto, addio allo storico elettrauto Paolo Vavassori

La camera ardente è allestita nella sua casa in via Nobili Secco 27. I funerali si svolgeranno sabato alle 9.45 nella chiesa parrocchiale.

Caravaggio in lutto, addio allo storico elettrauto Paolo Vavassori
Cronaca Treviglio città, 26 Settembre 2019 ore 12:48

Si è spento a 86 anni lo storico elettrauto Paolo Vavassori. A Caravaggio tutti lo ricordano per la sua attività, aperta a metà degli anni Cinquanta in piano centro storico, a pochi passi dalla chiesa parrocchiale.

Addio allo storico elettrauto

Un’attività poi passata al figlio Simone, quando arrivò l’età per la pensione, e chiusa poi nel novembre 2006.
"Quando aprì l’attività aveva 23 anni - ha raccontato il figlio Simone Vavassori - A Caravaggio lo conoscono tutti per la sua gentilezza e la sua cortesia. Dopo qualche tempo spostò l’attività in via Nobili Secco, dove aveva costruito anche la sua casa".
Ed è nella sua abitazione, al civico 27, che è stata allestita la camera ardente. Ieri mattina, giovedì, Vavassori è spirato mentre si trovava ricoverato all’ospedale di Treviglio, in seguito a una malattia che lo aveva colpito da tempo.

Vavassori lascia la moglie Giuseppina Caio e i figli Simone e Luisella con il compagno Vittorio. I funerali si svolgeranno sabato alle 9.45 nella chiesa parrocchiale.

"Uomo cortese e professionista onesto"

"Era una bella persona - ha ricordato il figlio - Il massimo della gentilezza, molto corretto ed educato con tutti. Anche per questo in molti lo ricordano con affetto ripensando a quei momenti in officina dove mio papà si dava da fare ogni giorno".
Il lavoro, la sua attività, era la sua più grande passione.
Nato a Bottanuco, si era trasferito a Treviglio all’età di tre anni e lì aveva vissuto la sua infanzia e la giovinezza. Poi, sposato, si è trasferito a Caravaggio dove aveva costruito la casa in cui ha trascorso l’intera vita con la moglie Giuseppina e il figlio Simone che ha vissuto accanto a loro.

TORNA ALLA HOME