Cronaca
Presenti 7 giorni su 7

Carabinieri sul lago d'Iseo, imbarcazioni controllate e due sequestri

L'incremento dei controlli necessario in vista dei flussi turistici post Covid dalle province vicine.

Carabinieri sul lago d'Iseo, imbarcazioni controllate e due sequestri
Cronaca Bergamo e hinterland, 23 Luglio 2020 ore 09:24

A distanza di oltre un mese dal potenziamento del servizio navale sul Lago di Iseo, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bergamo hanno reso noto un primo bilancio delle attività svolte dalle motovedette di stanza a Lovere ed Iseo: 110 imbarcazioni controllate, con l’identificazione di 150 persone, 5 sono state le imbarcazioni recuperate e 2 quelle sequestrate.

Carabinieri sul lago

I componenti degli equipaggi hanno svolto anche 12 servizi di ordine pubblico in occasione di manifestazioni sul bacino lacustre, hanno elevato 11 contravvenzioni e proceduto al ritiro di una patente nautica, oltre ad aver concorso alle ricerche di 8 persone disperse e prestato soccorso a una imbarcazione.

I servizi sul lago d'Iseo

Il potenziamento del dispositivo navale dell’Arma, voluto anche in ragione della crescente vocazione turistica del Lago, in particolare in questo periodo post Covid-19 per la presenza di turisti delle vicine province lombarde, è stato dettato dalla necessità di rispondere alle molteplici richieste da parte dell’Autorità di bacino del lago di Iseo e delle varie autorità comunali costiere volte a garantire una maggior presenza del servizio di polizia marittima sul lago, attesi i sempre più crescenti flussi turistici, i volumi di traffico dei natanti e il numero delle manifestazioni che interessano quella porzione di territorio.

Presenti 7 giorni su 7

Con l’istituzione di una seconda motovedetta dell’Arma viene garantita la vigilanza ottimale dell’intero bacino, sette giorni su sette su una
fascia oraria normalmente di 12 ore. L’equipaggio delle motovedetta di Lovere è stato recentemente visitato anche dal Colonnello Paolo Storoni, che a breve lascerà il Comando Provinciale di Bergamo, il quale, nel salutare i militari, li ha ringraziati per l’impegno e la professionalità profusi nel delicato ed apprezzato servizio.

TORNA ALLA HOME