L'idea

Carabinieri in bicicletta pattugliano le sponde del Po

Perfetta per il monitoraggio ambientale ed ecologica, spiega l'Arma.

Carabinieri in bicicletta pattugliano le sponde del Po
Cremasco, 22 Maggio 2020 ore 17:31

In questi giorni in provincia di Cremona, i carabinieri forestali sono stati inseriti nei servizi di pattugliamento per Covi-19, in coordinamento con il Comando provinciale di Cremona. Per la prima volta utilizzando… la bicicletta.

Le pattuglie “velomontate” dei carabinieri in bicicletta

“I militari impegnati hanno controllato nei giorni scorsi una tratta di circa ciquanta chilometri, tra Parco del Po, Parco del Morbasco, argini e golene ciclabili – fa sapere l’Arma in una nota – La bicicletta, si dimostra essere un mezzo versatile anche per la pubblica sicurezza e l’assistenza. Agile e veloce permette di intervenire dove altri mezzi non arrivano e, non da ultimo, la piena sostenibilità in termini di impatto ambientale”.

Altri pattugliamenti simili sono previsti nelle prossime settimane. In particolare, i carabieri contano di utilizzare le biciclette per vigilare sull’abbandono di rifiuti, effettuare monitoraggi ambientali e controlli di polizia fluviale.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia