Carabinieri aggrediti alla stazione durante un controllo

L'uomo, un marocchino 24enne, aveva scippato un parroco a settembre

Carabinieri aggrediti alla stazione durante un controllo
Cronaca 15 Novembre 2017 ore 09:30

Stavano effettuando dei controlli in stazione a Romano di Lombardia. Carabinieri aggrediti da uno straniero che ha fatto di tutto per sfuggire ai controlli. E' successo ieri pomeriggio.

Carabinieri aggrediti alla stazione

Ieri pomeriggio i Carabinieri della Stazione di Romano di Lombardia hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne marocchino irregolare. L'uomo, domiciliato in provincia di Verona,  è stato arrestato per resistenza e lesioni personali aggravate a Pubblico Ufficiale. Tutto è iniziato quando i militari hanno notato l'atteggiamento sospetto dell'uomo e hanno deciso di controllarlo.

Due militari feriti

Alla richiesta però dei documenti di identificazione, l’extracomunitario ha cercato di sfuggire al controllo. Vistosi in trappola è arrivto ad un certo punto anche ad aggredire i militari dell’Arma. Due carabinieri sono rimasti lievemente feriti. All'ospedale hanno diagnosticato loro una prognosi di 5 giorni a testa.

Arrestato, aveva dei precedenti

Dopo le formalità di rito il 24enne è stato quindi arrestato e temporaneamente ristretto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Treviglio.  Questa mattina è prevista l'udienza di convalida al Tribunale a Bergamo. Dai controlli è emerso inoltre che l’arrestato era da giorni che non si presentava in Caserma in provincia di Verona.  Proprio a Verona aveva l’obbligo di firma dopo un suo precedente fermo di indiziato di delitto per uno scippo compiuto ai danni di un anziano parroco lo scorso settembre.