Cronaca
Nuovo decreto

Capienze Covid, palazzetti al 60% dall'11 ottobre

Il Consiglio dei Ministri lo ha votato ieri, giovedì, in serata. Per gli impianti sportivi all'aperto capienza massima al 75%.

Capienze Covid, palazzetti al 60% dall'11 ottobre
Cronaca Treviglio città, 08 Ottobre 2021 ore 11:56

Il Governo ha stabilito le nuove capienze Covid negli impianti sportivi: aperture al 75% della capienza massima per gli impianti all'aperto, al 60% al chiuso, nei palasport nelle zone bianche. Il nuovo decreto varato ieri, giovedì 7 ottobre, dal Consiglio dei Ministri entrerà in vigore da lunedì 11 ottobre 2021.

Capienze Covid, palasport da 35 a 60%

Federazioni e società sportive attendevano il provvedimento del Consiglio dei Ministri sulle capienze massime per l'accesso agli impianti sportivi. Il decreto è arrivato ieri, giovedì 7 ottobre, in serata al termine della riunione del Governo guidato dal premier Mario Draghi che, ascoltato il parere del Comitato tecnico scientifico - che supporta l'Esecutivo da quando è iniziata l'emergenza sanitari -, ha deciso di aumentare il numero di spettatori anche per gli eventi sportivi. Da lunedì 11 ottobre, giorno in cui entrerà in vigore il decreto, nelle zone bianche la capienza negli impianti sportivi all'aperto sarà del 75% rispetto alla capienza massima di ciascun impianto, per gli impianti al chiuso passa dall'attuale 35% - misura che resterà in vigore anche in questo fine settimana - al 60%. Ancora capienze ridotte, invece, nelle regioni in "giallo". Le società sportive che disputano campionati nei palasport avevano chiesto al Governo e al sottosegretario allo Sport Valentina Vezzali, una riapertura degli impianti al pubblico almeno del 50%.

Una boccata di ossigeno per le società

Dopo due stagioni sportive segnate dalla pandemia, con campionati interrotti nel 2019/2020 per lo scoppio in primavera della pandemia da Coronavirus, e giocati a porte chiuse nel 2020/2021, senza introiti dal botteghino (e dagli abbonamenti), arriva dunque una buona notizia per le società. L'aumentata capienza in stadi e palasport nelle regioni in zona bianca, infatti, permetterà alle società di programmare sia le campagne abbonamenti stagionali - di fatto già partite o chiuse - sia la vendita dei biglietti (online o al botteghino) nelle singole partite. E di introitare risorse fondamentali, venute meno nei dodici mesi precedenti, in alcuni casi anche per garantire la prosecuzione dell'attività sportiva.

Esordio in casa domenica per il Gruppo Mascio Treviglio

Il campionato di basket di Serie A2 ha preso il via nello scorso weekend ed il Gruppo Mascio Treviglio ha esordito a Mantova con una sconfitta 81-71. Domenica 10 ottobre i biancoblu di coach Michele Carrea faranno il loro esordio stagionale in casa, al PalaFacchetti, affrontando alle 18 la 2B Control Trapani, allenata da Daniele Parente, degli ex trevigliesi Simone Tomasini e Celis Taflaj che nella prima giornata si è imposta al PalaConad 89-78 sulla Edilnol Biella. Treviglio, che recupererà il capitano Davide Reati - out a Mantova per un infortunio alla mano rimediato nella finale di Supercoppa otto giorni prima - è chiamata a rifarsi del ko subito davanti al pubblico amico. Come detto, il decreto del Governo entrerà in vigore lunedì 11 ottobre e quindi la capienza massima concessa per la gara (palla a due alle 18) del secondo turno nel girone Verde resta al 35% come previsto delle precedenti normative.