Cantoniere ferito, il Comune rimane scoperto

La burocrazia come un cappio al collo

Cantoniere ferito, il Comune rimane scoperto
Cronaca Cremasco, 22 Agosto 2018 ore 10:46

Cantoniere ferito, il Comune rimane scoperto. Il sindaco Rosolino Bertoni furioso: «La burocrazia non ci permette di lavorare seriamente».

Cantoniere ferito, Comune scoperto

Il Comune di Palazzo Pignano si trova senza cantoniere poiché si è lussato una spalla mentre, nei giorni scorsi, stava strappando l’erba in eccesso in riva alla strada. Un infortunio che lo costringerà a casa per tre settimane, forse un mese, forse di più.
Ma sta di fatto che ora, il Comune, si trova senza cantoniere e si trova costretto a ricorrere ad altre soluzioni.

La burocrazia rende tutto difficile

«La burocrazia ci costringe a non utilizzare dipendenti comunali che abbiamo già per il tetto imposto dallo Stato nel 2011 – ha dichiarato il primo cittadino – Non pendo nemmeno potremo utilizzare i voucher per sostituire il cantoniere, e nemmeno vedo altre soluzioni all’orizzonte se non quella di appaltare una ditta, che ci fornirà i propri uomini con la loro attrezzatura per tenere il paese pulito».
Secondo Bertoni, una situazione inconcepibile.

Impossibile utilizzare i dipendenti comunali

«Non riesco a crederci – ha commentato – Dobbiamo spendere altri soldi, e anche tanti, perché non possiamo utilizzare le nostre risorse perché abbiamo le mani legate. Quindi, siamo costretti a prendere uomini da una ditta, che utilizzerà altri mezzi e tenere bloccati i nostri per la pulizia del paese. Io sono un uomo che vorrebbe anche fare, ma così, in questa situazione è letteralmente impossibile. Non capisco come facciano i miei colleghi a lavorare in queste condizioni».

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli