Menu
Cerca

Calvenzano inaugura lo Sportello ascolto donna

Lo sportello aprirà due venerdì al mese dalle 14 alle 17 nel palazzo delle associazioni in via Lusardi. I servizi saranno gratuiti e verrà garantito l'anonimato alle utenti.

Calvenzano inaugura lo Sportello ascolto donna
Treviglio città, 16 Marzo 2018 ore 11:44

Apre lo Sportello ascolto donna a Calvenzano. Domani, sabato, alle 14 l’inaugurazione del servizio attivato in collaborazione tra il Comune e l’associazione “Casa delle Donne” di Treviglio.

In via Lusardi apre lo sportello ascolto donne

Si terrà domani, sabato, alle 14 l’inaugurazione dello sportello ascolto donne, un servizio gratuito per le donne che vivono situazioni di disagio, ho sono vittime di violenza domestica, stalking o mobbing. A gestirlo saranno le volontarie dell’associazione “Casa delle Donne” di Treviglio in accordo con il Comune di Calvenzano. Sede dello sportello il palazzo delle associazioni di via Lusardi 40.

I servizi offerti dallo sportello

Lo sportello ascolto donne si propone di offrire un punto d’ascolto dedicato alle donne in difficoltà, attraverso consulenza psicologica e legale. Ma non solo. Le utenti, a cui i servizi saranno assicurati in forma gratuita e con garanzia dell’anonimato, potranno essere accompagnate, in caso di necessità, ai servizi attivi sul territorio. Lo sportello offre, inoltre, contatti con gruppi di solidarietà, gruppi “Ama” (Auto mutuo aiuto), svolgerà attività di rete e vicinanza e promozione della parità.

Gli orari di apertura della sede

Lo sportello ascolto donne sarà “ospitato” nei locali al piano terra del palazzo delle associazioni in uso anche dall’Auser. Aprirà ogni primo e terzo venerdì del mese dalle 14 alle 17. E’ possibile prendere contatti anche telefonando al numero 0363304997 (con segreteria telefonica negli orari di chiusura) o via mail scrivendo a casadelledonnetreviglio@gmail.com.

Il sindaco Ferla: “Azione concreta contro la violenza sulle donne”

“Si tratta di un’azione concreta che abbiamo messo in campo per il contrasto del fenomeno della violenza sulle donne – sottolinea il sindaco Fabio Ferla -. Già dal 2009 a Calvenzano avevamo instaurato un proficuo rapporto con l’associazione “Sirio” prima, poi con la “Casa delle Donne” di Milva Facchetti per tenere monitorate situazioni di disagio familiare che fossero eventualmente emerse in paese. Fortunatamente casi gravi, legati al maltrattamento, non ce ne sono, ma con questo sportello metteremo a disposizione personale qualificato ad ascoltare la voce di donne in difficoltà, rispettando la privacy delle persone”.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli