Ghisalba

Cade intonaco dal soffitto, chiusa l’aula di informatica in via precauzionale

Cadono porzioni di intonaco, in via precauzionale chiude l’aula d’informatica delle scuole medie.

Cade intonaco dal soffitto, chiusa l’aula di informatica in via precauzionale
Media pianura, 12 Settembre 2020 ore 10:26

Cadono porzioni di intonaco, in via precauzionale chiude l’aula d’informatica delle scuole medie di Ghisalba. “In realtà il materiale caduto dal soffitto è veramente poco, grande «quanto una moneta”, come ha spiegato l’assessore all’istruzione Dino Rossoni. Eppure, proprio per scongiurare ed evitare qualsiasi problema l’aula è stata dichiarata “off limits”.

Il sopralluogo del personale Ata

Ad accorgersi per primi del problemi alcuni operatori del personale Ata, giunti a scuola nei primi giorni di settembre per verificare gli spazi fossero in ordine e che tutto fosse a posto. “Al momento del sopralluogo sono state trovate queste tracce di intonaco sopra alcuni computer” ha precisato Rossoni: ecco perché l’Amministrazione ha deciso di intervenire in maniera tempestiva a pochi giorni dalla riapertura delle scuole. E’ stato necessario provvedere a installare una contro soffittatura antisfondellamento certificata in modo da garantire a tutti sicurezza. Il problema non è tanto nell’intonaco in sé, quanto in alcune crepe presenti ormai da anni nella stanza in questione.

Il commento dell’assessore

“Stiamo monitorando la situazione all’interno dell’aula di informatica da circa 12 anni – ha commentato Rossoni – ciò è dovuto alla presenza di alcune vistose crepe apparse dopo il sopraggiungere di movimenti sismici. Per quanto ne sappiamo, al momento, non si tratterebbe di nulla di allarmante. Abbiamo deciso comunque per precauzione di fermare l’uso dell’aula in questione e spostare quindi i computer e tutta l’attrezzatura in un altro spazio, in attesa che venga messo in sicurezza”. Per finanziare l’intervento di messa in sicurezza con controsoffittatura antisfondellamento l’Amministrazione Conti ha deciso di stanziare 4300 euro. L’accesso all’aula informatica potrebbe essere negato per tutto l’anno scolastico, anche se in caso di risoluzione del problema non si esclude una riapertura in tempi più brevi. “La priorità è sicuramente garantire sicurezza ai ragazzi che frequentano la scuola e al personale scolastico” ha sottolineato in chiusura Rossoni.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia