Tra villa d'Adda e Imbersago

Cadavere nell’Adda, è un 64enne bergamasco che si era allontanato da casa

Cadavere nell’Adda, è un 64enne bergamasco che si era allontanato da casa
Bergamo e hinterland, 10 Settembre 2020 ore 09:00

Ancora una tragedia al fiume: recuperato cadavere nell’Adda. E’ successo ieri sera, mercoledì 9 settembre. La salma di un 64enne è stata trovata nel tratto di fiume tra Imbersago e Villa d’Adda. Ne dà notizia Primamerate.it

Ancora una tragedia al fiume: recuperato cadavere nell’Adda

La vittima è un 64enne residente nella Bergamasca che si era allontanato all’alba di ieri da casa senza fare più rientro. Con il passare delle ore la preoccupazione dei familiari che non avevano notizie del proprio caro si è trasformata in ansia e poi terrore. La svolta si è avuta quando nei pressi del traghetto, che attraversa l’Adda collegando Villa d’Adda a Imbersago, è stata notata la macchina dell’uomo. Era parcheggiata sulla sponda bergamasca del fiume. Non solo, ma poco distante sono state individuate anche le scarpe del 64enne.

Le ricerche lungo il fiume

A quel punto, poco dopo le 19, le ricerche si sono concentrate nella zona dell’Adda. Sul posto, oltre ai Carabinieri, sono intervenuti i sommozzatori del Vigili del Fuoco mentre l’area è stata sorvolata da un elicottero. In serata la macabra scoperta. Toccherà ora ai magistrati chiarire i contorni della tragica vicenda e capire se la morte sia riconducibile a un incidente o a un gesto volontario.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia