Menu
Cerca
i dati

Buone notizie in Lombardia: scendono i nuovi positivi

Secondo il governatore, potremmo essere quasi all'inizio della "discesa".

Buone notizie in Lombardia: scendono i nuovi positivi
Cronaca Bassa orientale, 27 Marzo 2020 ore 17:51

Stavolta sono davvero buone notizie. Il governatore regionale Attilio Fontana ha fatto il punto anche oggi come ogni giorno sulla diffusione del contagio da Coronavirus. I nuovi dati confermano che l’impennata di nuovi positivi registrata ieri era una sorta di “illusione ottica” dovuta all’aumento di tamponi eseguiti.

“Anche oggi abbiamo processato un maggior numero di tamponi rispetto alle scorse settimane. Nonostante questo assistiamo ad una riduzione del numero dei nuovi positivi – ha sottolineato Fontana -. È la dimostrazione che per avere una visione complessiva è necessario osservare la media di almeno 5 giorni di dati. E’ la conferma che quanto registrato ieri è stato un episodio parziale”.

Nei prossimi giorni potrebbe cominciare la discesa

Il presidente Fontana ha evidenziato come i numeri si stiano consolidando. “La linea di contagio non sta ulteriormente crescendo. Penso che nei prossimi giorni possa iniziare la fase di discesa. I sacrifici e le misure di distanziamento sociale constano fatica, ma portano ad ottimi risultati. Wuhan ne è la dimostrazione visto che il contagio si è completamente bloccato. Un ulteriore aspetto positivo è che dall’analisi delle celle telefoniche abbiamo rilevato che la percentuale degli spostamenti dei lombardi si è ulteriormente ridotta del 7 per cento rispetto alla scorsa settimana”.

Verso l’autosufficienza produttiva per le mascherine e camici (Armani)

Il governatore ha inoltre fatto sapere che tramite il Politecnico di Milano si sono individuati i tessuti necessari alla realizzazione delle mascherine di protezione e dei camici. “La produzione delle mascherine è già iniziata e a breve potremo iniziare a distribuirle, stiamo andando verso l’autosufficienza produttiva. Quanto ai camici, la  proposta presentata da Armani si è rivelata positiva e quindi sarà avviata la produzione, ci auguriamo che lo stesso accada per altre analoghe situazioni”.  Armani ha infatti riconvertito la propria produzione di tutti gli stabilimenti italiani, producendo camici per sanitari.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli