“Buon viaggio”, Calcio saluta suor Maria Teresa

I funerali verranno celebrati domani, martedì, a Gazzaniga, dove risiedeva da diversi anni. Fino al 2011 aveva prestato servizio in paese

“Buon viaggio”, Calcio saluta suor Maria Teresa
Cronaca 25 Settembre 2017 ore 14:41

Si è spenta ieri suor Maria Teresa Riccardi. La sua scomparsa ha lasciato un vuoto incolmabile in tutta la comunità di Calcio, dove ha trascorso dieci anni di servizio. I funerali si svolgeranno domani, martedì, alle 9 a Gazzaniga. Tanti i messaggi di affetto per la suora che è entrata nei cuori della “Città dei Muri” .

Un’insegnante speciale

Originaria di Alzano Lombardo, suor Maria Teresa era arrivata a Calcio nel 2001. Qui ha preso servizio alla fondazione Vescovi e insieme alle suore di Maria Bambina si è occupata dell’istruzione dei bambini dell’istituto. In particolare, suor Maria Teresa si è occupata degli studenti della scuola elementare e della scuola materna. E oggi quei bambini, diventati adulti la ricordano come “un’insegnate speciale”. La suora ha lasciato Calcio dopo 10 anni di servizio, nel 2011, nel rammarico generale per la sua partenza.

La malattia

Suor Maria Teresa è morta all’età di 79 in una casa di riposo Gazzaniga. Quando ancora si trovava a Calcio, le era stato diagnosticato un tumore al seno, che le fu poi in parte asportato. Da lì ebbe inizio il suo calvario, che si è concluso solo ieri. Oggi a Calcio sono in molti a dispiacersi per l’accaduto. Chi parla di lei la ricorda in modo affettuoso. “Una donna molto disponibile”, questa è la frase più ricorrente. Perché infatti suor Maria Teresa, oltre a prestare servizio alla fondazione Vescovi, era molto presente all’interno della parrocchia, era catechista e una dei responsabili.

L’affetto calcense

Appresa la notizia della scomparsa della sorella, la pagina Facebook “Sei di Calcio se…” è stata letteralmente invasa dai commenti. In molti hanno voluto salutare la suora che è entrata nei cuori di tutti. “Sarai sempre nei nostri cuori. Buon viaggio” così sta scritto in un post. Per Calcio suor Maria Teresa era davvero un’istituzione. E mai, i bambini da lei cresciuti, la dimenticheranno.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli