Menu
Cerca

Bullismo a Ciserano un progetto che coinvolge anche gli adulti

Bullismo a Ciserano un progetto che coinvolge anche gli adulti
Treviglio città, 17 Novembre 2018 ore 11:20

Istituto comprensivo e Comune di Ciserano in prima linea per il contrasto al bullismo. Dopo aver ottenuto 15mila euro di finanziamento per lo sviluppo di progetti sulle pari opportunità l’Amministrazione ha deciso di partecipare a un nuovo bando, questa volta specifico contro il bullismo.

Bullismo, il comune partecipa al bando regionale

«Generalmente - ha spiegato l’assessore Caterina Vitali- i progetti sul bullismo si concentrano sui ragazzi. Noi abbiamo pensato di estendere gli interventi anche ai docenti e ai genitori. Contiamo che questa scelta ci faccia guadagnare punti per vincere il bando». Ente capofila del progetto è l’istituto comprensivo di Ciserano e Boltiere, che ha già da anni attivato progetti e iniziative sul tema. Il Comune di Ciserano è parte attiva nel progetto, in collaborazione con l’associazione «Forma mentis». Qualora Ciserano dovesse vincere il bando BullOut il totale delle risorse messe a disposizione per progetti educativi di questo tipo supererebbe i 50mila euro.

Coinvolti i ragazzi, ma anche docenti e genitori

«Il primo obiettivo è quello di estendere a tutte le classi delle scuole secondarie di primo grado i progetti già attivi sulle classi terze - ha spiegato Vitali - questo perchè se nelle scuole primarie i bambini tengono molto in conto le figure degli adulti di riferimento, genitori e insegnanti, lo stesso non accade con i ragazzi delle scuole medie che hanno una maggiore autonomia. Ma non ci focalizzeremo esclusivamente sui ragazzi. Tramite l’associazione “Forma mentis” proporremo a tutti i docenti un percorso specifico che consentirà loro di imparare a gestire le situazioni difficili in classe. La stessa associazione poi proporrà un percorso anche per i genitori, per aiutarli a rapportarsi con i ragazzi più “scontrosi” con i quali non si riesce a stabilire una relazione positiva».

TORNA ALLA HOME