Brignano

Brignano rende omaggio a Valerio Moro, il primo caduto di Covid-19 nella Bassa

Bolandrini: "Chiunque riveste un ruolo istituzionale deve essere all’altezza del dolore, ma anche della fiducia e della speranza"

Brignano rende omaggio a Valerio Moro, il primo caduto di Covid-19 nella Bassa
Cronaca Gera d'Adda, 20 Giugno 2020 ore 09:00

In memoria di Valerio Moro. L'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Beatrice Bolandrini sta pensando a una data per commemorare pubblicamente la figura dell'ex sindaco, sconfitto tragicamente dal Coronavirus, nei primi giorni dell'emergenza, a inizio marzo, ancora prima del lockdown regionale - seguito poi, come si sa, dall'estensione della chiusura a tutto il territorio nazionale.

"In accordo con la moglie sceglieremo insieme un evento pubblico per ricordarlo, alla presenza della cittadinanza - ha dichiarato Bolandrini - Quando sarà possibile farlo in sicurezza".

Un lutto inaspettato che ha colpito tutti

La scomparsa di Moro, ai primi di marzo, quando ancora le dimensioni del fenomeno e la reazione per arginarlo erano lontane dall'essere comprese e messe in atto, aveva colpito e profondamente turbato l'opinione pubblica, non solo di Brignano.

Proprio alcuni giorni fa, il 2 giugno, il parroco, don Giuseppe Ferri, nella chiesa di Santa Maria Assunta, aveva officiato una Messa di suffragio per Valerio Moro, alla presenza della famiglia dello scomparso, di amici e conoscenti e delle rappresentanze istituzionali, tra cui erano presenti gli Alpini, l’Avis comunale, e il gruppo comunale di Protezione civile, oltre al sindaco Bolandrini che in quella occasione aveva voluto ricordare il sindaco e l’uomo, citando sant’Agostino e le parole espresse dal presidente Sergio Mattarella in occasione delle celebrazioni della Festa della Repubblica. «Chiunque riveste un ruolo istituzionale deve essere all’altezza del dolore, ma anche della fiducia e della speranza» aveva detto Bolandrini, in quella sede.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola oppure QUI

TORNA ALLA HOME