Menu
Cerca

Botti di capodanno come tutelare gli animali

Un decalogo per proteggere gli amici a quattro zampe dalle "esplosioni" di festa nella notte di San Silvestro.

Botti di capodanno come tutelare gli animali
Treviglio città, 30 Dicembre 2018 ore 15:16

Il 31 dicembre, come sempre, è il giorno dei botti di capodanno. Un’usanza che tanti Comuni hanno provato a limitare con ordinanze e divieti, spesso trasgrediti, in nome del divertimento di grandi e piccini. Chi ne soffre le conseguenze sono gli amici a quattro zampe. Dall’Oipa un decalogo per tutelarli nella notte di San Silvestro.

Botti di capodanno: come tutelare gli animali

botti di capodanno

Un decalogo di consigli. Lo ha stilato l’Organizzazione internazionale protezione animali, a tutela degli amici a quattro zampe nella notte di San Silvestro. Tra gli accorgimenti da prendere c’è il tenere gli animali lontani dai luoghi dove vengono scoppiati i petardi. Se la cosa non è possibile, il suggerimento è quello di non lasciare cani o gatti soli; tenerli in casa con le imposte chiuse che attutiscono il rimbombo dei botti. Utile anche alzare il volume di televisione o radio per non far sentire loro le esplosioni. Naturalmente sconsigliate le passeggiate all’aperto negli orari vicini e dopo la mezzanotte.

Niente farmaci o soluzioni “fai da te”

Nel caso in cui il proprio animale domestico sia particolarmente infastidito dai botti il consiglio è di affidarsi ad un veterinario specializzato per un’eventuale terapia. No a soluzioni “fai da te” facendo assumere all’animale tranquillanti che sono controindicati e potrebbero far aumentare lo stato fobico. Ideale sarebbe organizzare una gita fuori porta, insieme al proprio animale domestico, lontano da centri abitati e luoghi in cui si festeggia la fine dell’anno.

L’importanza della sensibilizzazione

Tutti gli accorgimenti proposti dall’Oipa possono lenire le sofferenze di cani e gatti, i quali percepiscono i botti di capodanno come vere e proprie esplosioni di bombe. C’è un punto nel decalogo, però, che fa appello agli adulti: serve sensibilizzare, soprattutto i più piccoli, su quanto i botti più rumorosi siano tanto inutili quanto dannosi per i loro amici a quattro zampe. Anche la notte di capodanno.

TORNA ALLA HOME