Treviglio e Romano

Botti, capodanno "tranquillo" nella Bassa: pochi botti e poco alcol

Serate tranquille nei due Pronto soccorso pubblici della Bassa bergamasca.

Botti, capodanno "tranquillo" nella Bassa: pochi botti e poco alcol
Cronaca Treviglio città, 01 Gennaio 2021 ore 11:34

Sarà l'effetto "zona rossa", sarà che per la stragrande maggioranza delle famiglie quello di ieri sera è stato un count-down diverso dal solito, più morigerato e intimo. Ma né al Pronto soccorso di Treviglio, né a quello di Romano, si sono presentati finora pazienti feriti o con intossicazioni correlabili ai festeggiamenti (come ferite e ustioni agli arti o al volto per l'utilizzo di botti, oppure intossicazioni da troppo alcol).

Un Capodanno morigerato

Nessun intervento di rilievo, almeno su suolo pubblico, nemmeno in provincia di Cremona, salvo per un cremasco soccorso alle 22.30 di ieri sera, a Crema, in via Indipendenza. Sul posto un equipaggio della Croce verde, in codice verde, che ha accompagnato il paziente all'ospedale cittadino.

TORNA ALLA HOME