Borse di studio per 20 studenti meritevoli

Le borse di studio assegnate stamattina in sala consiliare dall'Amministrazione comunale di Pontirolo guidata dal sindaco Gigliola Breviario.

Borse di studio per 20 studenti meritevoli
Treviglio città, 17 Dicembre 2017 ore 15:33

Le borse di studio assegnate stamattina in sala consiliare dall'Amministrazione comunale di Pontirolo guidata dal sindaco Gigliola Breviario.

La consegna delle borse di studio

Questa mattina nella sala consiliare di Pontirolo l'assessore all'istruzione e alla cultura Maria Luisa Vincenti, il sindaco Gigliola Breviario e il vicesindaco Pierangelo Bertocchi hanno accolto genitori e studenti che hanno ricevuto le borse di studio per i brillanti risultati ottenuti a negli studi. Una ventina di assegni consegnati: 200 euro per studenti licenziati dalla terza media, 300 euro agli studenti degli Istituti superiori, 500 per i diplomati iscritti all'Università e, infine, una borsa di studio da 1.000 euro per una laureata nell'anno accademico 2015/2016.

Gli studenti eccellenti

Le borse di studio per la scuola secondaria di primo grado sono andate a: Giada Pedroni, Michelle Mapelli, Alessandro Buzzi, Elisa Pascalis, Giorgia Gotti, Francesco Fortunato e Giulia Diasparra. I promossi alle superiori premiati sono stati: Micaela Galli, Martina Resmini, Nicolò Carlessi, Paola Rossana Pesenti, Chiara Personeni, Sarah Viscardi, Arianna Abbiati, Elisa Breviario, Stefano Piazza e Alberto Invernizzi. Due le borse di studio riservate ai diplomati, Sara Rota e Marta Quistini, mentre Valentina Simone è stata premiata per la Laurea magistrale conseguita in Storia e critica dell'Arte. Un attestato di merito speciale è andato a Fabio Bugini, iscritto al 5° anno del Liceo "Galileo Galilei", ammesso dopo una selezione nazionale a seguire, nel luglio scorso, un corso di orientamento universitario organizzato dalla Scuola Normale superiore di Roma.

Chiusura col gruppo di lettura

La cerimonia di consegna delle borse di studio si è chiusa con il gruppo di lettura del paese che ha ritagliato un momento, un simpatico siparietto, presentando un decalogo dello studente che si presenta di fronte alla commissione e cerca di fare una buona impressione. Con ironia e in maniera molto soft sono stati dati i dieci consigli per evitare di fare una cattiva impressione, a partire dall'abbigliamento più consono da indossare. Infine, studenti e genitori sono stati invitati a presenziare alla presentazione di un libro su Giacomo Quarenghi, architetto Bergamasco di fama a cui è stata intitolata la scuola media di Pontirolo.