Menu
Cerca
La coordinatrice del COM

Bolandrini: “Fontana smetta di dire ai sindaci di non essere polemici”

Bolandrini polemica sugli annunci di Regione.

Bolandrini: “Fontana smetta di dire ai sindaci di non essere polemici”
Cronaca Gera d'Adda, 06 Aprile 2020 ore 11:27

“Ad oggi il Comune di Brignano Gera d’Adda non ha ricevuto nessuna mascherina e nessun altro genere di protezioni individuali dal Governo, ne tantomeno da Regione Lombardia. Invito il Presidente Fontana a smetterla di dire ai sindaci di non essere polemici, perché qui non si tratta di fare o meno polemica, ma di dare risposte concrete alla gente”.

Così il sindaco di Brignano Beatrice Bolandrini, dopo l’annuncio di Regione Lombardia sulla distribuzione di tre milioni di mascherine a seguito dell’ordinanza che le rende obbligatorie per uscire di casa. Un annuncio che aveva generato parecchi malumori – bipartisan – proprio tra i primi cittadini lasciati sostanzialmente soli, finora, ad affrontare l’emergenza. Anche nella Bassa.

 COM Bassa Bergamasca: “Zero mascherine dagli organi preposti”

“Abbiamo ricevuto zero dispositivi di protezione individuale da parte degli organi preposti, ma da ieri sera è obbligatorio uscire di casa (sempre il meno possibile) solo con mascherina o con un foulard – continua il primo cittadino di Brignano – Come sindaco sono l’autorità sanitaria locale, e proprio per questo motivo, nel rispetto del mio ruolo, ho deciso di non distribuire mascherine che non siano certificate, e non intendo farlo nemmeno nei prossimi giorni, ringraziando comunque chi le sta producendo artigianalmente ed è liberissimo di farlo ad uso personale. Sono tre domeniche consecutive che sono in Comune a smistare e consegnare DPI ai miei colleghi sindaci e ai Gruppi di Protezione Civile. Si tratta di strumenti acquistati solo ed esclusivamente grazie alla raccolta fondi messa in atto dal COM Bassa Bergamasca, di cui sono fieramente coordinatore”.

Si tratta però soltanto di mascherine destinate a volontari di Protezione Civile, Polizia Locale, dipendenti comunali in servizio, Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, personale delle case di riposo, operatori sanitari, Volontari di Croce Rossa e di altre associazioni di soccorso.

“Cerchiamo di avere profondo rispetto per chi sta lavorando mettendo a rischio la propria vita, non abbiamo bisogno di polemiche, né tantomeno di strumentalizzazioni politiche di alcun genere” ha concluso Bolandrini.

Cittadini, non fate la fila per niente

Stamattina Bolandrini ha quindi ripreso la questione. Citando Federfarma, che annuncia la consegna non prima della fine di questa settimana, Bolandrini ha invitato i cittadini a “non fare inutilmente la fila fuori dalla farmacia”. “Non sappiamo ancora di che quantitativi si tratta, se la matematica non è un’opinione direi molto pochi”.

“Mi mordo la lingua sulla continua confusione che si crea, inutilmente, a scapito dei cittadini – ha aggiunto – Stiamo comunque parlando di 360.000 mascherine monouso per oltre 1 milione di abitanti che vivono nella nostra Provincia, quindi prima di muoverci cerchiamo di capire quante saranno destinate effettivamente a Brignano.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli