Blitz antidroga alle Quattro Torri di Verdellino, cocaina ed hashish nell'appartamento occupato

Rintracciati sei stranieri clandestini, di cui due arrestati per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Sequestrato mezzo etto tra cocaina e hashish

Blitz antidroga alle Quattro Torri di Verdellino, cocaina ed hashish nell'appartamento occupato
Cronaca Treviglio città, 08 Marzo 2018 ore 10:31

Nuovo blitz antidroga alle Quattro Torri di Verdellino, a Zingonia.

Blitz antidroga alle Quattro Torri

Stamattina all’alba i Carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno effettuato un’altra importante operazione antidroga nell’area sensibile di Zingonia. In particolare, i militari dell’Arma del Nucleo Operativo e Radiomobile di Treviglio insieme ai colleghi della stazione di Zingonia hanno effettuato un’irruzione in un appartamento di viale Oleandri di Verdellino , da giorni occupato abusivamente da diversi stranieri clandestini. Oggi  il blitz in forze dei Carabinieri, una decina in tutto.

blitz antidroga alle quattro torri

Hashish e cocaina suddivisi in dosi

Rintracciati complessivamente 6 marocchini irregolari sul territorio nazionale, di età compresa tra i 18 ed i 30 anni. Due di loro sono stati trovati in possesso anche di cocaina in dosi ed hashish, il tutto per circa mezzo etto. Sequestrati inoltre telefoni cellulari utilizzati per l’attività di spaccio, “pizzini” che documentavano la presumibile contabilità per il “giro di stupefacenti” avviato e materiale vario per il confezionamento della droga.

Due arresti e quattro espulsioni

Esito del controllo quindi due arresti in flagranza di reato, quattro espulsioni per clandestinità e tutti e 6 i magrebini denunciati a piede libero per occupazione abusiva di immobile. Difatti, al termine dell’operazione, l’appartamento in questione veniva restituito alla relativa proprietà. Domani mattina, in Tribunale a Bergamo, si svolgerà la relativa udienza di convalida per gli arrestati. Non si escludono a “stretto giro” ulteriori interventi nell’area sensibile di “Zingonia” per il contrasto delle occupazioni abusive da parte di soggetti stranieri spesso e volentieri dediti al traffico di sostanze stupefacenti.