Black bloc di Cividate arrestato in Francia, partecipò al G8 di Genova e di Milano

E' l'ultimo catturato tra i responsabili delle devastazioni di Genova e Milano

Black bloc di Cividate arrestato in Francia, partecipò al G8 di Genova e di Milano
Romanese, 12 Agosto 2019 ore 11:40

Black bloc di Cividate arrestato in Francia per le devastazioni causate a Genova e Milano durante i G8. Viveva in Bretagna sotto falso nome dopo una condanna a oltre 11 anni di carcere. Era latitante dal 2012.

Black bloc di Cividate

Si chiama Vincenzo Vecchi, ha 46 anni, è di Cividate ed è uno dei responsabili delle devastazioni messe in atto dai Black Bloc durante i G8 di Genova e Milano. Ecologista e vicino all’area anarco-autonoma milanese Vecchi era stato individuato come una delle persone che nel 2001 a Genova avevano devastato la città a volto coperto. Eventi per i quali Vecchi era stato condannato a 11 anni e sei mesi di carcere per devastazione e saccheggio, rapina e porto d’armi abusivo. Un’altra condanna era arrivata dopo un analogo exploit di violenza, a Milano, nel 2006.

Arrestato in Francia

Nel luglio del 2012 Vecchi era sparito senza lasciare traccia. Ma le indagini congiunte della Polizia italiana e francese hanno portato all’arresto. A “tradire” Vecchi l’affetto per la famiglia, compagna e figlioletta. Gli investigatori hanno infatti scoperto che Vecchi e la compagna si erano incontrati in una località della Savoia e, tenendo sotto controllo i telefoni della coppia, sono riusciti a risalire alla residenza attuale dell’uomo. Lo hanno arrestato l’8 agosto a Saint Gravé dans le Morbhian, in Bretagna, dove l’uomo lavorava come imbianchino sotto lo pseudonimo di Vincent Papale.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia