Menu
Cerca

Bimba nasce in casa, salvata dalla vicina al telefono con i soccorsi

La piccola era podalica ed è nata in arresto cardiaco. Storia a lieto fine da Borgo Satollo (Bs).

Bimba nasce in casa, salvata dalla vicina al telefono con i soccorsi
Treviglio città, 22 Febbraio 2018 ore 16:53

Bimba nasce in casa, salvata dalla vicina al telefono con i soccorsi. E' un evento eccezionale quello accaduto questa mattina a Borgo Satollo (Bs) che, per fortuna, si è concluso con un lieto fine.

Bimba nasce in casa

Per la donna, già madre di cinque figli, il termine della gravidanza non dava particolari preoccupazioni. C'era già passata, sapeva - in un certo senso - che cosa aspettarsi. La piccola, però, era podalica e l'assistenza in ospedale avrebbe permesso un parto più sereno e sicuro. Invece la bimba aveva fretta, talmente tanta, che ha deciso di nascere in casa.

La vicina richiamata dai figli

Al momento del parto in casa c'è solo la madre con gli altri cinque figli. Sono le loro urla ad attirare l'attenzione di una vicina di casa che si è subito precipitata per capire cosa fosse successo. La donna stava partorendo, non c'era dubbio, e aveva bisogno di aiuto. La bambina si presentava podalica ed era necessario l'intervento dei soccorsi.

La chiamata al 112

La vicina ha quindi chiamato immediatamente il 112 che ha trasmesso la telefonata alla Sala operativa 118 di Bergamo. Dall'altro capo della cornetta c'è l'infermiere Manuel Spinelli. Con le sue indicazioni guida la vicina di casa nelle manovre per facilitare il parto della donna.

L'arresto cardiaco e la rianimazione

La madre, con l'aiuto della vicina e le indicazioni dell'infermiere riesce finalmente a dare alla luce la sua piccola. La bambina, però, nasce in arresto cardiaco. Sempre guidata dall'infermiere del 118, la vicina di casa, con un gran sangue freddo, ha applicato le manovre di rianimazione con il massaggio cardiaco, particolarmente delicato su un corpicino di neanche tre chili. Dopo un po' il battito ha ripreso, la bambina ha iniziato a respirare e piangere. Un suono meraviglioso che ha disteso le due donne. All'arrivo dei soccorsi mamma e figlia sono apparse in buona salute.