Menu
Cerca

Bilancio positivo per "Il Susino", si torna ad assumere

Obiettivo arrivare con le nuove assunzioni a 20 dipendenti.

Bilancio positivo per "Il Susino", si torna ad assumere
Treviglio città, 18 Ottobre 2018 ore 15:38

Bilancio in attivo e all’orizzonte la possibilità di tornare ad assumere. Dopo qualche anno di difficoltà la Cooperativa «Il Susino», che da 32 anni opera a Caravaggio e sul territorio, ha chiuso un bilancio di positivo e potrà ora assumere nuovamente lavoratori svantaggiati con la prospettiva di arrivare a 20 dipendenti.

La luce dopo anni di difficoltà

La cooperativa sociale di tipo B, che dal 1990 ha sede in via Vacchi, rinasce dopo circa 8 anni di bilanci negativi e difficoltà legate alla crisi economica che ha colpito anche le aziende bergamasche. Oggi, con i suoi 14 dipendenti (tra i 30 e i 50 anni), di cui 11 svantaggiati, può guardare al futuro con fiducia e mettere in cantiere due nuove assunzioni. La cooperativa, infatti, risponde alle esigenze delle aziende obbligate, in rispetto dell’articolo 14, ad assumere persone svantaggiate oppure affidare commesse a cooperative come «Il susino» che impiegano dipendenti svantaggiati o disabili. Nel tempo hanno aderito diverse aziende alcune, appartenenti al gruppo Soliveri: Sorem Spa, Ofi Spa, Nicro Spa, Gkn Spa, Tav Vacum Fornaces Spa, Omr Srl e Proform Srl.

Si cercano volontari

«Abbiamo inserito anche nuove commesse - ha spiegato un’operatrice - oltre all’assemblaggio e confezionamento, ora ci occupiamo anche di controllo qualità e digitalizzazione di documenti. Siamo anche sempre alla ricerca di volontari che ci supportino nello svolgimento delle attività produttive accanto ai ragazzi. Ora ne abbiamo attivi una ventina, ma non bastano mai. Chi fosse interessato può venire in sede e vedere con i suoi occhi cosa facciamo».

La storia

Negli anni bui sono stati proprio i volontari a salvare la cooperativa, fondata nel 1986 da alcune famiglie caravaggine con figli disabili e il supporto di don Pierino Crispiatico. Nel 1990, poi, venne acquistata la nuova sede grazie all’interessamento di Gerolamo Soliveri con altri imprenditori e il Rotary Club. Nel 1994 la prima crisi aveva portato alla sospensione dell’attività educativa. I ragazzi restarono a casa e alla produzione ci pensarono solo i volontari. Un anno di sacrifici che permise, però, nel 1995 di ripartire assicurando il sostentamento della cooperativa con l’attività produttiva dei ragazzi.

La famiglia Soliveri

Angelo Soliveri

Negli anni è stata sempre la famiglia Soliveri, oggi con il presidente Angelo Soliveri e la vicepresidente e figlia Laura Soliveri, a «prendersi cura» della cooperativa garantendo commesse e sostenendo l’attività. Dedita con interesse e generosità al supporto della mission sociale preoccupandosi di dare un luogo stabile e aiutare le persone svantaggiate dandogli l’opportunità d’inserimento nel contesto lavorativo.

Iniziative educative

«Parallela all’attività lavorativa c’è quella educativa che permette di intervenire con progetti di educazione civica e al lavoro nei confronti dei dipendenti - ha aggiunto l’operatrice - ma anche occupazionale, con i progetti promossi con il Comune e con le scuole». E proprio in quest’ottica, per diffondere la vera cultura dell’integrazione, s’inserisce l’iniziativa che martedì mattina ha unito i ragazzi del «Susino» con gli alunni di quarta elementare del «Conventino-La Sorgente».

La Festa dell'albero

«La Festa dell’albero viene celebrata ogni anno con un significato diverso - ha proseguito l’operatrice - Quest’anno rientra nel progetto “Io posso” all’interno della tematica “Io e gli altri” dove la simbologia dell’albero sta a sottolineare l’importanza delle radici, così come quella dei rami che, per i bambini, rappresentano gli amici».

Accompagnati dalle docenti Sara Pilenga, Rosanna Sperti e da Suor Giorgia, i ragazzi si sono uniti ai dipendenti del «Susino» per un’esperienza nella natura resa possibile grazie al socio volontario Vico Bertulessi aiutato dall’amico Graziano Imeri.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Bergamasca Eventi & News!

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale di Treviglio: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

TORNA ALLA HOME