I bersaglieri compiono vent’anni, inaugurate la nuova sede e la fontana FOTO

Festeggia alla grande il proprio ventennale il gruppo dei bersaglieri di Pagazzano, che stamattina ha inaugurato la nuova sede e la fontana del monumento.

I bersaglieri compiono vent’anni, inaugurate la nuova sede e la fontana FOTO
24 Settembre 2017 ore 11:04

Un compleanno speciale quello della sezione di Pagazzano dell’Associazione Nazionale Bersaglieri, che oggi festeggia i propri vent’anni di esistenza. Per farlo, ecco inaugurata la nuova sede del gruppo e la fontana appena installata sul monumento in via Treviglio.

 

La nuova sede

I bersaglieri si sono ritrovati questa mattina alle 8:30 presso alla nuova sede, situata proprio di fronte all’ingresso del castello di Pagazzano. Lì, alla presenza del sindaco e delle varie sezioni locali dell’Associazione, hanno effettuato il cosiddetto “sfilamento”, una sorta di sfilata in marcia delle varie sezioni. Si è proceduto poi al taglio del nastro, cui ha fatto seguito la benedizione da parte del parroco del paese, don Giuseppe Bolis.

L’onore ai caduti e la messa

Successivamente il corteo si è diretto sino al cimitero, dove si è svolto l’alzabandiera ed è stata deposta una corona in onore ai caduti. Il gruppo, particolarmente numeroso grazie alla presenza di svariate sezioni della zona, si è poi diretto in chiesa, dove si è celebrata la santa messa.

La nuova fontana del monumento

Dopo la messa, i bersaglieri si sono recati in massa presso il monumento di via Treviglio, per la seconda inaugurazione della giornata. La nuova sede non è stata infatti l’unica novità della mattinata. Nei giorni scorsi, infatti, è stato ultimato il posizionamento di una fontana sul monumento, sistemato e illuminato dai volontari mediante alcuni faretti. La fontana è stata inaugurata nella tarda mattinata di oggi, mentre ora il gruppo si è recato in oratorio per un pranzo collettivo.

Ecco qui alcune foto della mattinata:

28 foto Sfoglia la gallery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia