Menu
Cerca

Bergamo-Treviglio, le autorità ci credono

Importanti manifestazioni d'intenti da parte delle autorità competenti sono giunti ieri a proposito del raccordo autostradale Bergamo-Treviglio.

Bergamo-Treviglio, le autorità ci credono
Treviglio città, 19 Febbraio 2019 ore 08:35

Nel corso della conferenza stampa sugli effetti positivi di BreBeMi diverse autorità hanno richiamato l'importanza del raccordo Bergamo-Treviglio auspicandone la realizzazione.

Il presidente Gafforelli ci crede

Il presidente della Provincia di Bergamo, Gianfranco Gafforelli (in foto), nel corso del suo intervento ha ribadito la necessità del collegamento tra il capoluogo e Treviglio. "La Bassa ha assunto una posizione privilegiata il cui sviluppo è nell’interesse pubblico - ha dichiarato - In questa porzione della nostra provincia convivono aree vocate all’insediamento e al sistema produttivo, per cui la bergamasca ha bisogno di una rete infrastrutturale efficiente. La Bergamo-Treviglio è una di queste priorità, vitale per lo sviluppo armonioso della provincia, che permetterà un collegamento veloce tra valli e pianura con in mezzo la città di Bergamo, sempre più importante anche per il suo aeroporto. Innegabile anche la necessità dell'interporto, la cui collocazione sarà concordata con gli amministratori del territorio, ma con la consapevolezza che ormai non si può più procrastinare".

L'assessore Claudia Terzi concorda

Sostanzialmente d'accordo l'assessore regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti Claudia Maria Terzi, che ha ribadito la propria ferma volontà nella realizzazione del raccordo tra le due città. "Brebemi c’è ed è un ottimo esempio, ma ci sono molte opere connesse, è un sistema che deve crescere. Non dimentichiamo per esempio l'importanza della Bergamo-Treviglio, sulla quale ovviamente mi trovo spesso a confrontarmi con Gafforelli ma della cui necessità siamo tutti convinti. Non ci sono dubbi".

TORNA ALLA HOME.