Menu
Cerca

Bergamo-Treviglio: la Geromina si schiera per il "no"

"La campagna gerominese è l’ultima grande area verde in città". Il Comitato contro il progetto dell'autostrada Bergamo-Treviglio.

Bergamo-Treviglio: la Geromina si schiera per il "no"
Cronaca 08 Novembre 2017 ore 15:39

No all'autostrada Bergamo-Treviglio: la Geromina si schiera contro lo scempio di un'area "dal valore inestimabile".

La nota del Comitato di quartiere

Pubblichiamo di seguito una nota del Comitato di frazione della Geromina, che interviene sul tema della possibile riapertura della conferenza di servizi sulla Bergamo-Treviglio.

"Il tracciato parte dal casello tra Treviglio e Casirate e arriva a Stezzano (non a Bergamo)" spiega il Comitato. "Sono previste in totale 6 corsie, larghezza totale 39 metri. Nel territorio di Treviglio l’autostrada è uno squarcio che divide la Geromina da Castel Cerreto. Qui il tracciato autostradale comporta la deviazione dei corsi d’acqua naturali (rogge) e la sopraelevazione della via Canonica con cavalcavia":

Le firme

"Contro questo progetto l’associazione Cambiamola ha raccolto quasi 20mila firme. Qualcuno chiede come condizione per dire sì all’autostrada più “mitigazioni ambientali”: concretamente, barriere di plastica per attutire l’impatto sul paesaggio. E’ chiaro che qualsiasi barriera sarà del tutto ininfluente rispetto al danno che un’opera simile arrecherà a un territorio che non è - e non deve diventare - una periferia degradata fatta di grovigli di strade, capannoni dismessi e palazzi dormitorio".

L'ultima grande area verde di Treviglio

"La campagna gerominese è l’ultima grande area verde di Treviglio, anticamente denominata Valle del Lupo, caratterizzata da fasce boscate di grande pregio naturalistico" prosegue il Comitato. "Il Pgt include quest’area tra quelle dotate di qualità ambientale più alta, e il Ptcp la inserisce nella rete ecologica provinciale. Nel 2012 abbiamo raccolto circa 1000 firme per chiederne maggiore tutela e valorizzazione. La vocazione agricola di questo territorio è una testimonianza storica della nostra identità, delle nostre radici, ma non solo: rappresenta il valore aggiunto dei prodotti agroalimentari d’eccellenza del distretto Geromina – Cerreto, un’opportunità di sviluppo e di lavoro in un settore in grande crescita".

Un valore inestimabile: migliorarlo è il vero investimento

"Questo territorio ha un valore inestimabile per la nostra comunità: mantenerlo come è, migliorarlo, è il vero investimento da fare".
"Nel ribadire la nostra assoluta contrarietà all’autostrada, vogliamo esprimere massimo sostegno al Presidente della Provincia Matteo Rossi, che, conoscendo personalmente la nostra frazione, ha recentemente preso posizione contro l’autostrada. Così come i consiglieri comunali Erik Molteni, Cristina Ronchi ed Emanuele Calvi, e il consigliere regionale Dario Violi. Siamo inoltre soddisfatti della decisione della Regione di finanziare la tangenziale di Verdello, che va ad alleggerire il nodo viabilistico più critico del tratto tra Treviglio e Bergamo, rendendo più veloce la percorrenza e privando di senso un collegamento autostradale così impattante".