Menu
Cerca
Dal Sant'Anna di Como

Bergamasco in isolamento scappa dall’ospedale e torna a casa in taxi, denunciato

L'uomo si trovava ricoverato nel reparto Malattie Infettive dopo essere risultato positivo al Coronavirus.

Bergamasco in isolamento scappa dall’ospedale e torna a casa in taxi, denunciato
Cronaca Bergamo e hinterland, 03 Marzo 2020 ore 14:55

Bergamasco in isolamento scappa dall’ospedale e torna a casa in taxi, denunciato. Il protagonista della vicenda è un 71enne di Casnigo (Bg), ricoverato in isolamento all’ospedale Sant’Anna di Como dopo essere risultato positivo al Coronavirus.

Bergamasco scappa dall’ospedale

Al 71enne, però, la quarantena stava proprio stretta e non riusciva a capacitarsi di tutte quelle precauzioni e del ricovero in isolamento nel reparto Malattie infettive. Così, si è stancato e ha deciso di tornare a casa senza dir niente a nessuno. Ha chiamato un taxi, ha fatto fagotto ed è partito. I medici, durante il loro giro di controllo mattutino, hanno trovato il letto vuoto e del paziente nessuna traccia.

Denunciato il 71enne

L’allarme è scattato immediatamente con relativa segnalazione ai carabinieri. L’uomo si era fatto riportare nella sua casa di Casnigo, dove i militari lo hanno trovato. Ora per lui è scattata la denuncia a piede libero. Il taxista, ignaro del fatto, avvisato del pericolo del contagio, si è dovuto mettere obbligatoriamente in quarantena e non è escluso che possa richiedere i danni al cliente trasportato per il suo mancato lavoro.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli