Menu
Cerca
Scuola

Benessere digitale ai tempi del Coronavirus

Incontro formativo online con le psicologhe Tania Fedrici e Monica Bormetti, questa sera alle 21 sulla pagina Facebook dell'Associazione genitori scuole di Casirate d'Adda.

Benessere digitale ai tempi del Coronavirus
Cronaca Gera d'Adda, 23 Aprile 2020 ore 15:03

Benessere digitale in famiglia, soprattutto in questo periodo segnato dal Coronavirus. E’ il tema dell’incontro virtuale, tenuto da due psicologhe, che si svolgerà stasera, giovedì 23 aprile, alle 21 sulla bacheca Facebook del Comitato genitori e Associazione genitori scuole di Casirate d’Adda.

Incontro online sul benessere digitale

Inizialmente, nell’idea degli organizzatori, sarebbe dovuto essere un incontro in programma ai primi di marzo al Centro civico “I Cento Passi” di Casirate. L’esplosione dell’epidemia da Covid-19 con la chiusura delle scuole e di tante attività lavorative, ha però costretto l’Associazione genitori delle scuole che fanno capo all’Istituto comprensivo di Casirate d’Adda a ripensare l’evento. E grazie alla collaborazione con le psicologhe Tania Fedrici e Monica Bormetti, che saranno le relatrici della serata, l’incontro si terrà online sulla bacheca Facebook del Comitato genitori e Associazione genitori scuole di Casirate d’Adda. L’appuntamento, per chi volesse collegarsi e trascorrere un’ora circa a discorrere del tema, è per stasera, giovedì 23 aprile, alle 21.

Genitori e figli nel rapporto con la tecnologia

L’incontro organizzato dall’associazione genitori delle scuole di Casirate fa parte di un programma di educazione ai social media – finanziato con il 5 per mille che l’associazione riceve dalle dichiarazioni dei redditi – sia all’interno delle scuole, sia fuori. “A scuola, con gli alunni di quarta e quinta delle scuola primaria e con quelli della secondaria di primo grado, la psicologa guida ad un uso corretto dei social – spiega Francesca Monti, presidente dell’associazione genitori -. Di educazione digitale, però, necessitano anche i genitori o i famigliari degli adolescenti, perché spesso non sono al passo con la tecnologia come lo sono i loro figli o nipoti quando hanno uno smartphone, un tablet o un pc a disposizione”.

Coronavirus, isolamento e regole

In un mese e mezzo, durante il quale l’emergenza sanitaria legata al Coronavirus ha costretto genitori e figli in casa 24 ore su 24, l’accesso e l’utilizzo della tecnologia e della rete web sono cambiati rispetto a prima. “I ragazzi utilizzano un pc o un tablet per fare le lezioni scolastiche online – prosegue Francesca Monti -. Finite quelle, però, hanno molto altro tempo da trascorrere tra le quattro mura di casa e, magari, perdersi nella navigazione della rete. Con tutti i rischi connessi. Un mese e mezzo di clausura ha stravolto gli schemi giornalieri sia dei figli che dei genitori, ma a questi ultimi servono regole da dare ai primi affinché non ci sia una deriva. Anche di questo tratterà l’incontro con le psicologhe a cui spero in tanti parteciperanno questa sera”.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli