Balletto con la Madonnina rubata, denunciati cinque ragazzini insospettabili VIDEO

Il video su Instagram. Così sono stati convocati in caserma dai carabinieri a Zingonia.

Balletto con la Madonnina rubata, denunciati cinque ragazzini insospettabili VIDEO
Cronaca Treviglio città, 23 Aprile 2018 ore 19:33

Balletto con la Madonnina rubata, denunciati cinque ragazzini insospettabili. Sono stati convocati in caserma dai carabinieri a Zingonia e così denunciati tutti e cinque a piede libero i ragazzini che dieci giorni fa rubarono e poi distrussero una  statua della Madonna di Zingonia.  Erano arrivati anche a filmarsi mentre eseguivano un balletto con la statua, per poi caricarlo (furbi) su Instagram. Si tratta di due diciottenni e di tre diciassettenni, tutti residenti a Ciserano e di buona famiglia, insomma degli insospettabili.

La Madonnina distrutta

L'accusa

L'accusa per loro è di "concorso in offese a una confessione religiosa mediante vilipendio o danneggiamento di cose". A distanza quindi di dieci giorni dallo spregevole atto vandalico che, dopo la virale diffusione sui social, aveva indignato molte persone e di fatti colpito l’intera opinione pubblica. Guarda il VIDEO

Denuncia del sindaco

Fu responsabilmente il sindaco di Ciserano Enea Bagini a denunciare l’accaduto ai carabinieri e così a far avviare le indagini di rito. Da qui, acquisendo agli atti il video messo in circolazione dagli stessi ragazzi ed effettuando le comparazioni fisiognomiche del caso si è arrivati alla compiuta identificazione dei 5 responsabili, ognuno con un ruolo ben preciso e tutti quanti responsabili del grave reato previsto dal Codice Penale con una pena che può arrivare sino a 2 anni di reclusione.

L'ammissione

La loro posizione è ora al vaglio della Magistratura Ordinaria di Bergamo per i maggiorenni e della Magistratura Minorile di Brescia per i minorenni. Hanno fatto delle ammissioni, cercando comunque di ridimensionare l’accaduto e, per quanto possibile, anche di circoscrivere le rispettive singole colpe.