Cronaca
Fara Gera d'Adda

Badalsco avrà un parco giochi inclusivo

Grazie ai fondi del Pnrr il Comune potrà investire anche sulla digitalizzazione e sul centro sportivo.

Badalsco avrà un parco giochi inclusivo
Cronaca Gera d'Adda, 12 Dicembre 2022 ore 10:02

Al via la realizzazione del parco giochi inclusivo a Badalasco, presto anche la sistemazione dell’incrocio davanti alle scuole della località. Tra contributi e lavori già in corso, sono diverse le opere di cui l’Amministrazione si sta occupando in queste settimane.

Parco giochi inclusivo a Badalasco

A dare le buone notizie, durante la seduta consigliare di lunedì sera, il sindaco Raffaele Assanelli, che ha dichiarato partiti i lavori per la costruzione del parco giochi inclusivo, finanziato in parte da un bando di Regione Lombardia che il Comune si è aggiudicato nei mesi scorsi. L’investimento, dalla portata complessiva di 120mila euro, ha ricevuto il tetto massimo di 30mila euro previsto dall’ente regionale e consentirà di installare giochi e campi che favoriscano la fruizione da parte di bambini e persone con disabilità.

Oltre a questo intervento, che nelle intenzioni dell’Amministrazione dovrebbe concludersi entro i primi giorni del prossimo anno, poi, la Giunta comunale ha recentemente approvato il progetto per la sistemazione dell’incrocio davanti alle scuole di Badalasco, dal costo complessivo di 150mila euro.

"Abbiamo già la copertura finanziaria necessaria allo scopo, e ora procederemo con l’assegnazione dei lavori", assicura Assanelli, che in una delle ultime sedute consiliari aveva ricordato anche diversi altri fondi in arrivo per l’ente.

Digitalizzazione e centro sportivo

"Recentemente abbiamo assunto a bilancio i contributi per la digitalizzazione, ottenuto a fondo perduto tramite un bando del Pnrr, e i fondi per la coesione sociale" ha dichiarato il sindaco, lieto di aver portato al Comune un contributo a fondo perduto da 40mila euro dal bacino imbrifero montano dell’Adda – a fronte di un investimento complessivo di 115mila – per la ristrutturazione degli storici lavatoi in paese.

"Sono poi in corso i lavori relativi al primo lotto di intervento sul centro sportivo, che prevedono la costruzione della struttura geodetica e il rifacimento ex novo dei campi da tennis – ha spiegato sempre il sindaco in una recente intervista – Il secondo lotto per la ristrutturazione completa del centro, che ha ormai 40 anni e necessita di un messa a norma e una ristrutturazione completa, è stato già affidato".

Questi due lotti di intervento, complessivamente, comporteranno all’ente un investimento di circa un milione di euro: 800mila ricavati tramite l’apertura di un mutui, 150mila da Regione Lombardia e 50mila da risorse proprie dell’ente.

Seguici sui nostri canali