Menu
Cerca

Avis Caravaggio in festa per celebrare i 70 anni FOTO

Da venerdì a domenica tanti eventi per festeggiare il traguardo della sezione.

Avis Caravaggio in festa per celebrare i 70 anni FOTO
Treviglio città, 17 Settembre 2018 ore 15:11

Grandi celebrazioni durante il weekend per il 70esimo anniversario dell'Avis Caravaggio.

Avis Caravaggio: una città in festa

Sono passati 70 anni da quando, nel lontano 1948, venne istituita la sezione dell'Avis di Caravaggio. Da allora, grazie al contributo e alla generosità dei molti volontari iscritti all'associazione dei donatori di sangue, l'Avis è divenuta sempre più una realtà solida del territorio, arrivando a spegnere il considerevole traguardo delle 70 candeline. Per l'occasione, l'intera Caravaggio ha festeggiato il compleanno dell'associazione con celebrazioni ed eventi durati tutto l'ultimo fine settimana.

11 foto Sfoglia la gallery

La fiaccolata con il sindaco

Una festa che ha cominciato ad animarsi dal tardo pomeriggio di venerdì, quando è andata in scena la fiaccolata per le vie cittadine. Una vera e propria sgambata partita dal Santuario e terminata alla sede dell'Avis, resa possibile grazie alla mini-maratona di tre assoluti protagonisti: oltre ai due volontari dell'Avis, Domenico Mainardi e Fabio Bassi, a loro si è aggiunto anche il sindaco di Caravaggio Claudio Bolandrini, che da primo cittadino si è calato nel ruolo di runner per l'occasione.

Il corteo e l'omaggio al cimitero

Più toccante ed emozionante, invece, la cerimonia svoltasi ieri mattina. Per le vie della città si è infatti snodato un lungo corteo, costituito da istituzioni civili e dai moltissimi rappresentanti delle sezioni Avis della provincia di Bergamo. La camminata, dettata dal ritmo e dalle musiche della “Fanfara Città dei Mille” di Bergamo, ha incluso una tappa al cimitero locale, dove sono stati deposti fiori al monumento Avis, in segno di omaggio ai volontari dell'associazione caduti. Al termine della celebrazione, il corteo è ripartito alla volta della chiesa di S.S. Fermo e Rustico per la Santa Messa, prima di ritornare in piazza Donatori di Sangue per la conclusione della festa.

TORNA ALLA HOME