Cronaca

Aviaria allarme focolaio a Martinengo

Una comunicazione dell'Ats ha reso noto l'allarme in merito alla scoperta di un focolaio di aviaria a Martinengo, diffuso a tutta la Provincia

Aviaria allarme focolaio a Martinengo
Cronaca 07 Novembre 2017 ore 16:11

Una comunicazione dell'Ats ha reso noto l'allarme in merito alla scoperta di un focolaio di aviaria a Martinengo, diffuso a tutta la provincia.

Le zone di protezione

L’azienda sanitaria ha comunicato la scoperta di un nuovo focolaio nel Comune di Martinengo. Ieri ha diramato al Comune l'allerta. Le zone di protezione definite comprendono Martinengo, ma anche Romano a nord della ferrovia. Coinvolto anche il comune di Morengo a est della strada statale 591 e quello di Cologno al Serio a est sempre della statale 591.

Focolai e l'emergenza a Brescia

L'allarme aviaria è stato diffuso dopo l'emergenza che ha colpito un'allevamento di oltre 20 mila tacchini nel bresciano. Lì l'epidemia è sotto controllo  e il focolaio è stato estinto. Ma le ordinanze di polizia veterinaria prevedono misure di allerta per tutto il circondario. I divieti prescrivono la zona di sicurezza in un raggio che va dai tre ai dieci chilometri per la durata di un mese.

Comuni coinvolti

La zona di sorveglianza è stata estesa ai territori di Caravaggio a nord della provinciale 185, Brignano Gera d’Adda, Castel Rozzone, Lurano, Arcene a est della statale 42, Pognano, Spirano, Verdello a est della statale 42, Comun Nuovo, Zanica, Grassobbio a sud della tangenziale sud, Calcinate, Cavernago, Treviglio a est della statale 42 e a nord della statale 11, Pagazzano, Romano , Morengo, Cologno, Urgnano, Ghisalba, Mornico al Serio, Palosco, Cividate al Piano, Cortenuova, Covo, Calcio, Fara Olivana con Sola, Isso, Barbata, Antegnate, Bariano, Fornovo San Giovanni e Mozzanica.