Autogrill Brebemi aperti entro l’Immacolata

All'interno delle due aree di servizio anche due corner con prodotti tipici e totem per la promozione turistica

Autogrill Brebemi aperti entro l’Immacolata
31 Ottobre 2017 ore 22:18

Autogrill Brebemi aperti entro l’Immacolata. E’ questo l’obiettivo, non facile, che si sono poste le due aziende che gestiranno le area di sosta Adda Nord e Adda Sud sull’autostrada A35 in territorio di Caravaggio.

Autogrill Brebemi pronti per l’8 dicembre?

Qualche mese fa, alla partenza dei lavori, i più ottimisti parlavano di inaugurare l’anno nuovo con il primo caffè servito su Brebemi. Oggi le previsioni parlano addirittura del ponte dell’Immacolata e quindi per l’8 dicembre. I lavori per la realizzazione delle due aree di servizio, Autogrill e Chef Express, intanto procedono a pieno ritmo. Si tratta dell’ultimo tassello dopo l’inaugurazione del raccordo con l’A4 previsto per il 13 novembre.

Parte la selezione del personale

Nel frattempo sta per partire, mancano pochi giorni, la selezione del personale che verrà impiegato all’interno delle aree di sosta e della stazione di servizio. Sul sito del Comune di Caravaggio verrà pubblicato il link per inviare il proprio Curriculum all’attenzione dell’agenzia di selezione personale incaricata delle assunzioni. “Avevamo ottenuto che, a parità di Curriculum, venisse data precedenza ai residenti sul territorio – ha ricordato il sindaco Claudio Bolandrini – In nessun modo, invece, il Comune potrà intervenire nelle assunzioni che verranno gestite da un’agenzia specializzata”.

Il corner dei prodotti locali

All’interno dell’accordo era contenuto anche l’impegno alla realizzazione di due corner dedicati ai prodotti tipici locali. Una vetrina per dare lustro e visibilità alle eccellenze del territorio. E ci sarebbe l’imbarazzo della scelta. Per questo il sindaco ha deciso di scrivere al Dabb (Distretto agricolo Bassa Bergamasca) per chiedere di procedere all’indicazione dei prodotti che dovranno essere esposti nei corner. “Gli stessi prodotti – ha detto Bolandrini – potranno essere utilizzati anche per i piatti che verranno serviti nelle aree di servizio”.

Una vetrina per il territorio

Non solo cibo. La convenzione, infatti, prevedeva anche il posizionamento di due totem o di schermi interattivi con audio e video riferiti alle bellezze storiche, architettoniche e artistiche del territorio. “Ho scritto anche a Pianura da scoprire – ha concluso Bolandrini – per chiedere di sviluppare il progetto dei totem multimediali che saranno fondamentali per indicare a chi si fermerà nelle aree di sosta cosa si può visitare nelle vicinanze”.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia