Cronaca
Tifare con cautela

Atalanta in finale di Coppa Italia, Ats Bergamo ai tifosi: "Gustiamoci l'evento con prudenza"

L'appello del dg Giupponi ai sostenitori della Dea per una serata di divertimento nel rispetto delle norme anti Covid.

Atalanta in finale di Coppa Italia, Ats Bergamo ai tifosi: "Gustiamoci l'evento con prudenza"
Cronaca Bergamo e hinterland, 19 Maggio 2021 ore 15:57

Questa sera Bergamo sarà in fermento: alle 21 l'Atalanta scenderà in campo al Mapei Stadium di Reggio Emilia per affrontare la Juventus in una finale di Coppa Italia particolarmente sentita. Un appuntamento storico che ha spinto anche l'Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo a scendere in campo per sostenere la squadra bergamasca “incitando” i tifosi alla prevenzione.

Ats ai tifosi: "Prudenza e attenzione"

“L’entusiasmante percorso dell’Atalanta verso la storica finale di Coppa Italia con la Juventus sta dando serenità e divertimento  a tutti i bergamaschi – esordisce Massimo Giupponi, direttore generale di ATS Bergamo e grande tifoso della Dea - Gustiamoci questo evento, vivendolo con la  saggezza, la prudenza e l’attenzione che la situazione epidemica richiede”.

"Questa è la sfida dei tifosi"

Alla Dea non deve mancare il sostegno e la vicinanza dei tifosi - si legge nella nota diffusa da Ats - ma è altrettanto necessario coniugare l’incitamento e la gioia di una finale così importante con il distanziamento e le misure che tutti ormai conoscono e che, se mantenute,  permetteranno di continuare a essere gioiosi ed in salute anche nelle settimane successive alla finale. Questa è la sfida (dei tifosi) nella sfida (dei calciatori).

“Chi sarà a Reggio Emilia e rappresenterà tutta Bergamo sa che si tratta di una partecipazione eccezionale che richiede comportamenti insoliti, mai visti  per una trasferta da stadio - ricorda il dg Giupponi -  mantenere la distanza dal vicino, igienizzare spesso le mani, tifare e incitare con la mascherina, non abbracciare o avere contatto fisico con gli altri tifosi, come invece avverrebbe normalmente in queste occasioni”.

Attenzione anche per chi resterà a casa

Consapevole che lo sport è una parte gustosa della nostra vita e che, a sua volta, insieme alla salute, è un valore inestimabile, Giupponi si rivolge anche ai tifosi che resteranno a casa.

“Chi sarà a Bergamo davanti agli schermi ricordi di attuare questi stessi accorgimenti, evitando anche assembramenti di sostegno e di saluto alla squadra sia prima sia dopo la finale. Ciascuno troverà modi originali e sicuri di esternare gioia e apprezzamento per la nostra Atalanta”.