Asst Bergamo Ovest, cinque milioni di investimenti: si rifà anche Ortopedia

Un riammodernamento del reparto al terzo piano a nuova strumentazione per il presidio di Romano.

Treviglio città, 19 Novembre 2019 ore 13:21

La delibera regionale ha assegnato all’ASST Bergamo Ovest la considerevole cifra (5 milioni di euro) che sarà utilizzata per il rifacimento dell’intero reparto di Ortopedia dell’ospedale di Treviglio-Caravaggio, per apparecchiature di diagnosi e cura e per velocizzare il pagamento delle prestazioni.

Ortopedia a nuovo

“Siamo molto soddisfatti del finanziamento stanziato da Regione Lombardia – afferma Peter Assembergs, Direttore Generale dell’ASST Bergamo Ovest – che, unito agli investimenti in corso e a quelli già illustrati all’Assessorato e alla DG Welfare, permetteranno un “upgrade” di tutta l’azienda”.

Per quanto riguarda l’importo per gli interventi strutturali, l’aumento delle dotazioni di sicurezza antisismica e antincendio (finanziati per 3 milioni di euro), la cifra servirà per il riammodernamento del reparto di Ortopedia e Traumatologia al terzo piano del presidio ospedaliero di Treviglio-Caravaggio.

Di questi 65 mila euro, serviranno per implementare la metodologia di pagamento veloce ed informatizzato chiamato Pago PA, che permetterà di ridurre le liste di attesa per le prenotazioni/pagamenti delle prestazioni ambulatoriali.

Nuova strumentazione a Romano

Per quanto concerne, invece, le apparecchiature, i macchinari di più alto rilievo sono la nuova TC e l’Ortopantomografo destinati alla Radiologia di Romano di Lombardia, oltre ai Mammografi per la Senologia Clinica.

Alta è l’attenzione per il presidio ospedaliero di Romano di Lombardia dove, infatti, sono destinate le due apparecchiature a più alto costo. La nuova TC sarà una tomografia a 64 strati, e andrà a sostituire il precedente apparecchio, di tecnologia ormai obsolescente. Sempre a Romano arriverà l’innovativo Ortopantomografo Cone Beam (la vecchia “panoramica”), che consente di acquisire informazioni, anche tridimensionali, sulle arcate dentali e sul massiccio facciale, indispensabili per la valutazione degli impianti odontoiatrici, con bassissime dosi di radiazioni. La tecnologia Cone Beam, peraltro, permetterà di ottenere in un unico esame tutte le radiografie necessarie in odontoiatria, visualizzando anche le strutture nervose, le vie aeree ed i seni paranasali.

In Senologia Clinica arriveranno due nuovi Mammografi con Tomosintesi (tecnica innovativa per la diagnosi precoce del tumore della mammella), uno dei quali abilitato anche alla Stereotassi, oltre ad una serie di altre apparecchiature di minor valore ma di grande importanza per l’azienda (come Ecografi, Piccole attrezzature diagnostiche e di supporto alla vita).

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia