Cronaca
Telgate

Artigiano di 79 anni muore incastrato in un macchinario nella sua officina

A lanciare l'allarme, ieri sera, è stata la moglie che non lo ha visto rientrare a casa per cena.

Artigiano di 79 anni muore incastrato in un macchinario nella sua officina
Cronaca Bergamo e hinterland, 11 Aprile 2022 ore 09:47

Un’altra vittima del lavoro in provincia di Bergamo. Di domenica, tra l’altro. Come riporta Prima Bergamo.it nella serata del 10 aprile in un capannone nella zona industriale di Telgate – all’interno dell’officina meccanica Cmf, via Primo Maggio -  un uomo di 79 anni ha perso la vita dopo essere rimasto incastrato in un macchinario: pare che gli si sia impigliata la camicia.

Muore nella sua azienda

La vittima è Giuseppe Finazzi, 79 anni, che avrebbe compiuto gli 80 anni il 29 maggio e che abitava in via Valle Rossera a Chiuduno. Nel tardo pomeriggio di domenica era andato nella sua azienda per ultimare un lavoro. La moglie Luisa, non vedendolo rientrare per cena, si è preoccupata e ha così chiamato la figlia Maria Chiara, che ha chiesto al marito Armando Platto di andare a controllare: è stato il genero a trovarlo in officina senza vita, sul macchinario.

Alla Cmf domenica sera, una volta avvertito, si è precipitato pure l’altro figlio dell’artigiano, Roberto, 41 anni, docente di Statistica all’Università di Bergamo. Ai soccorritori inviati sul posto non è rimasto nulla da fare se non dichiararne il decesso.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter