Arriva a Treviglio la carta d’identità elettronica

Da questa sera, in occasione della serata "Municipio sotto le stelle", partiranno le prenotazioni

Arriva a Treviglio la carta d’identità elettronica
Cronaca 05 Luglio 2017 ore 14:14

Se ne parla da anni e finalmente anche a Treviglio arriva la carta d’identità elettronica. A darne l’annuncio, poco fa, è stato l’assessore alla Cultura Beppe Pezzoni che ha annunciato l’inizio delle attività proprio da questa sera quando il Comune aprirà le porta per la serata “Municipio sotto le stelle”.

Al via le prenotazioni

Da questa sera, quindi, allo Sportello unico che per l’occasione sarà aperto dalle 21 alle 23, sarà possibile inoltrare la richiesta per la carta d’identità elettronica prenotando un appuntamento. Una prassi obbligatoria, come ha sottolineato Pezzoni, per consentire il riallineamento dei dati in possesso del Comune con quelli dell’Anpr ed evitare successivi problemi. I primi appuntamenti, invece, partiranno da martedì.

Come prenotare

Per prenotare il proprio appuntamento sarà possibile inviare la richiesta via mail all’indirizzo sportellounico@comune.treviglio.bg.it, chiamare il numero 0363/317350 o passare personalmente allo Sportello unico in Municipio. Tre modalità comode ed efficaci che consentiranno agli uffici di eseguire preventivamente i controlli sui dati ed evitare spiacevoli ritardi ed inconveniente quando ci si presenta per la richiesta del documento.

Priorità a chi ha il documento scaduto

La priorità verrà data ai cittadini in possesso di documento scaduto o prossimo alla scadenza e verrà rilasciato al costo di 22 euro (per i residenti). I duplicati e i documenti per i non residenti costeranno, invece, 27 euro. Tutto pagabile anche con Bancomat.

Direttamente a casa tua

La nuova carta d’identità elettronica verrà poi consegnata direttamente a casa del destinatario attraverso Poste Italiane, alla stregua di ciò che già succede per la patente di guida. In caso di necessità il cittadino potrà indicare un indirizzo diverso da quello di residenza oppure chiedere che la carta venga consegnata allo Sportello unico e ritirarla in un secondo tempo. Il documento verrà consegnato dopo sei giorni circa dalla richiesta.

Impronte digitali e foto in diretta

La nuova carta d’identità richiederà anche le impronte digitali che verranno ricavate attraverso uno strumento messo a disposizione dal Ministero insieme a computer e stampanti/scanner appositamente dedicate al rilascio del nuovo documento. Saranno tre le postazioni attive e in futuro potrebbe essere possibile anche scattare in loco la fotografia da applicare alla carta. Per il momento, invece, è necessario presentarsi ancora con le classiche fototessere.

Richieste in aumento in estate

“Ogni mese il Comune rilascia circa 300 carte d’identità, che diventano anche 500 tra luglio e agosto – ha spiegato Pezzoni – in ogni caso resterà attivo un doppio regime che consentirà di rilasciare ancora la carta d’identità cartacea in caso la necessità del cittadino sia quella di avere in mano subito il proprio documento valido”.

Addio alla chiamata nominale

Da sabato allo Sportello unico è stata introdotta una nuova modalità di chiamata. Addio a quella nominale che aveva creato qualche problema nel momento in cui veniva applicata la buona regola di dar precedenza ad anziani, malati, diversamente abili e donne in gravidanza. “Onde evitare problemi – ha chiarito Pezzoni – Abbiamo optato per la chiamata numerica. meno personale, ma più efficace per garantire la riservatezza”.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli