Menu
Cerca

Arrestato per le banconote false si dà allo spaccio di droga

Arrestato per le banconote false si dà allo spaccio di droga
Cronaca Romanese, 02 Maggio 2018 ore 08:11

Era già stato arrestato alla fine dello scorso anno perchè cercava di smerciare banconote false da 50 euro. Ma evidentemente non gli era bastato e, ha deciso di darsi allo spaccio di droga. E’ stato arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Già arrestato per le banconote false

Si tratta di un 22enne residente a Romano di Lombardia ma originario della provincia di Bari. Il giovane, con alle spalle già un pedigree criminale non da poco, era stato già arrestato nell’ottobre 2017 dai Carabinieri della Compagnia di Treviglio  dopo aver cercato di “spacciare”, in concorso con altre persone, banconote da 50 euro false.

Aveva l'obbligo di firma ma spacciava

Dopo il relativo arresto e la sottoposizione all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, ed in particolare al Comando Stazione CC di Romano di Lombardia,il ragazzo non aveva comunque smesso di dedicarsi a traffici illegali. Ieri, infatti, 1° maggio, i militari della Stazione di Romano di Lombardia, notato il via vai da tempo presso l’abitazione del 22enne, hanno eseguito un blitz nel suo appartamento. Hanno trovato sulla lavatrice di casa un involucro in cellophane con all’interno dello stupefacente.

Arrestato, di nuovo

Recuperati dai militari dell’Arma circa 70 grammi di marijuana, oltre a materiale vario per il confezionamento e la preparazione della droga. Sequestrati altresì 700 euro in contanti, provento dell’attività di spaccio, essendo appunto il giovane pregiudicato da tempo senza un’occupazione. A questo punto è stato inevitabile l’arresto del 22enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Su diposizione del PM di turno è stato ristretto presso il relativo domicilio, in attesa dell’udienza di convalida prevista per la mattinata odierna.