Arrestato per estorsione 31enne albanese

Le minacce erano talmente gravi che lo stesso aveva deciso di confidarsi con il genitore, anche perché non era comunque in grado di assolvere il debito.

Arrestato per estorsione 31enne albanese
Cronaca Cremasco, 13 Gennaio 2018 ore 13:53

 

 

Estorsione

Gli investigatori del Nucleo Operativo hanno arrestato uno straniero a Pianengo per estorsione, un albanese 31enne.

La vittima si era presentata dai militari con la madre

Negli ultimi giorni di dicembre si era presentato presso i carabinieri del nucleo operativo un giovane cremasco, accompagnato dalla madre, che manifestava la volontà di sporgere denuncia per minacce.
Dal racconto della vittima, però, emergeva che in realtà non si trattava di semplici minacce ma di un tentativo di estorsione da parte di uno straniero a cui la vittima doveva del denaro.

Doveva del denaro a uno straniero per sostanze stupefacenti

Il giovane tuttavia era molto riluttante nel raccontare tutta la verità e solo dopo insistenze della genitrice, lo stesso asseriva che il denaro che doveva consegnare allo straniero era per un pagamento di sostanze stupefacenti di cui lo stesso ne faceva uso da tempo. Le minacce erano talmente gravi che lo stesso aveva deciso di confidarsi con il genitore, anche perché non era comunque in grado di assolvere il debito.

Dopo la denuncia i militari sono riusciti a incastrare l'estorsore

Gli investigatori convincevano il giovane a denunciare l’accaduto e nei giorni successivi sono riusciti dapprima ad identificare il malfattore poi, nel pomeriggio di ieri, a Pianengo, nel parcheggio di un locale notturno, hanno assistito alla consegna del denaro da parte della vittima. L’albanese, appena venuto in possesso dell’ingente somma, veniva bloccato a bordo della propria autovettura mentre stava cercando di allontanarsi dal luogo, venendo arrestato per estorsione. Al termine delle formalità di rito, il 31 enne, operaio edile, veniva trasportato alla Casa Circondariale di Cremona.