Armi clandestine, arrestato un 37enne rumeno

Le due pistole saranno inviate alla sezione balistica dei Ris di Parma per le analisi.

Armi clandestine, arrestato un 37enne rumeno
Cronaca Treviglio città, 27 Febbraio 2018 ore 08:19

Armi clandestine, arrestato un 37enne rumeno. Il blitz è scattato ieri in centro a Bergamo. Nei prossimi giorni il 37enne verrà sottoposto all'interrogatorio di convalida davanti al gip del Tribunale di Bergamo.

Armi clandestine, arrestato un 37enne rumeno

L'arresto, avvenuto ieri nel capoluogo orobico, è stato portato a termine dai carabinieri della Compagnia di Treviglio. In manette è finito un 37enne rumeno, con alle spalle già altri precedenti, trovato in possesso di due pistole semiautomatiche con relativo munizionamento.

Pistole nascoste nel muro

Si tratta di una “Walther” calibro 7,65 e una Remington Rand Syracuse calibro 45. Le armi erano nascoste dietro il motore di un climatizzatore all’interno di un'intercapedine ricavata in un muro. Il tutto all’interno del vano sottoscala dell’appartamento, occupato dall’uomo insieme a due sue connazionali, proprio in pieno centro a Bergamo.

Erano pronte all'uso

Alcune decine, inoltre, le munizioni sequestrate dai carabinieri della Bassa Bergamasca, supportati dai colleghi della Compagnia di Bergamo, oltre a quelle presenti nei caricatori delle due pistole, pronte quindi per l’uso. Il ritrovamento delle armi, la cui provenienza è tuttora sconosciuta, non trattandosi di armi catalogate, rappresenta sicuramente un elemento preoccupante. Sono,infatti, in corso accertamenti per capire se le due pistole siano state utilizzate in precedenza per eventuali azioni criminali.

Inviate ai Ris

Per questo le due pistole verranno inviate alla sezione balistica del RIS di Parma per gli approfondimenti tecnico-balistici del caso. Dopo il l'arresto, il 37enne rumeno, su disposizione del pm di turno, è stato portato in carcere a Bergamo. Sul possesso illegale delle armi da fuoco, lo straniero si è trincerato nel silenzio con i carabinieri. Le contestazioni penali a suo carico sono ricettazione e detenzione illegale di armi comuni da sparo clandestine.