Cronaca
Salute

Apre domani il Centro di accoglienza sanitaria per i profughi ucraini

I cittadini ucraini, precedentemente segnalatisi alle Prefetture/Comuni, riceveranno dall’ATS di Bergamo un appuntamento per recarsi al Centro di Spirano.

Apre domani il Centro di accoglienza sanitaria per i profughi ucraini
Cronaca Media pianura, 10 Marzo 2022 ore 16:15

Aprirà domani mattina, venerdì 11 marzo, il Centro di accoglienza sanitaria per profughi e rifugiati ucraini afferente all'Asst Bergamo Ovest: il centro è stato allestito al PalaSpirà di Spirano in Via Sant'Antonio.

Accoglienza sanitaria al PalaSpirà

L'accoglienza ha molti volti e in tempi di pandemie globali anche l'aspetto sanitario non può essere ignorato. Per questo al PalaSpirà, in tempi brevissimi, è stato allestito il centro di accoglienza sanitaria della Bassa per tutti i profughi ucraini che arriveranno sul territorio. Le disposizioni di Ats non prevedono più la quarantena all'arrivo, ma entro 48 ore la procedura prevede l'esecuzione di un tampone anti-Covid e la presa in carico poi della persona da parte dell'Asst referente.

Visite per i profughi

Il Centro  di Spirano sarà gestito direttamente dall'Asst Bergamo Ovest: la realizzazione in tempi brevi dell'organizzazione e della logistica é stata possibile grazie alla preziosa collaborazione dell'Ambito di Treviglio, dell'Ats di Bergamo e del Comune di Spirano. La'azienda metterà a disposizione del Centro un amministrativo, due infermieri di comunità e un medico, congiuntamente al personale fornito da ATS Bergamo. Il Centro lavorerà in collaborazione con i molti ucraini già residenti da tempo in provincia che hanno dato la loro disponibilità in modo volontario, offrendosi come interpreti.

La struttura sarà aperta il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 18. L'accesso potrà avvenire solo su appuntamento. I cittadini ucraini, precedentemente segnalatisi alle Prefetture/Comuni, riceveranno dall’ATS di Bergamo un appuntamento per recarsi al Centro di Spirano.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter