Cronaca

Annega nell'Oglio sotto gli occhi del fratello

Per Guglielmo Bonassi, 56enne di Chiari, non c'è stato nulla da fare.

Annega nell'Oglio sotto gli occhi del fratello
Cronaca Romanese, 04 Luglio 2018 ore 09:45

(foto di repertorio)

Annega nell'Oglio sotto gli occhi del fratello. Stavano pescando sulle rive del fiume quando entrambi, due fratelli di Chiari, sono finiti in acqua. Guglielmo Bonassi, però, non ce l'ha fatta.

In riva al fiume

E' successo ieri sera nel tardo pomeriggio a Pumenengo. I due, esperti pescatori, si erano sistemati sulla riva del fiume Oglio in via Finiletti, nei pressi dei Cascina Campagne. Alle 18, finito di lavorare, Guglielmo 56 anni e il fratello, di un anno più vecchio, hanno deciso di dedicarsi alla loro passione. Così hanno preso l'occorrente e si sono diretti al fiume.

Cade e annega nell'Oglio

La dinamica di quanto accaduto subito dopo non è ancora chiara. Entrambi, però, sarebbero finiti nelle acque del fiume. Solo il 57enne, però, è riuscito a raggiungere la riva, mentre Guglielmo è stato inghiottito dalla corrente. Il fratello ha subito chiesto aiuto urlando a squarciagola ed è stato sentito dai residenti che hanno subito allertato i soccorsi.

Inutili i soccorsi

Sul posto anche oltre a un'ambulanza della Croce verde di Soncino anche i vigili del fuoco volontari di Romano e due equipaggi da Bergamo, oltre ai carabinieri e al primo cittadino di Pumenengo Mauro Barelli. Inutile qualsiasi tentativo di soccorrere il 56enne. Il suo corpo è stato recuperato solo diverse ore più tardi grazie all'intervento dei sommozzatori.

TORNA ALLA HOME